Inghilterra, la rivelazione di Maguire: il padre aggredito a Wembley

maguire rigore finale
Harry Maguire calcia un rigore perfetto e batte Donnarumma (Getty Images)

Le parole del difensore dell’Inghilterra svelano un orribile retroscena riguardante ciò che è avvenuto nei minuti antecedenti la finale di Euro 2020.

Domenica sera si è concluso Euro 2020, dopo una lunga ed intensa battaglia durata 120 minuti più rigori. Una edizione spettacolare, emozionante e sicuramente particolare, come fa intendere il fatto che si sia tenuto nel 2021 (nonostante il nome), o che sia stato il primo esperimento di Europeo itinerante, oltre che il primo che abbia goduto del supporto della VAR.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Per noi, Euro 2020 è una manifestazione destinata a rimanere nel cuore, un successo voluto, cercato e meritato da un popolo alla ricerca di un forte segnale di riscatto, non solo dal punto di vista calcistico. La squadra di Mancini ci ha fatto sentire fieri di essere italiani.

Non tutti si sono rivelati degli esempi da seguire, né in termini di civiltà, né in termini di educazione, a volte nemmeno in termini di umiltà. Momenti francamente evitabili non sono mancati nell’arco della competizione. Un esempio in particolare, l’insensata violenza di cui i tifosi si sono resi partecipi il giorno della finale, che ha visto nel pre partita, a Wembley, scontri fra tifosi inglesi che tentavano di intrufolarsi nello stadio senza biglietto e altri intenzionati ad impedirglielo. Attimi tremendi, catturati da immagini spaventose che testimoniano come la distanza fra euforia e follia sia molto sottile in certi casi.

maguire consolato
Harry Maguire consolato dalla famiglia nel post partita (Getty Images)

Maguire ha raccontato un episodio incredibile al ‘The Sun’

Come riportato da ‘Il Corriere dello Sport’, Harry Maguire, difensore della nazionale inglese, si è soffermato sull’episodio durante un’intervista rilasciata al ‘The Sun’, nella quale ha rivelato un retroscena a dir poco pazzesco:

Lo hanno lasciato a terra a lottare con il respiro a causa delle sue costole rotte, ma non è uno che fa grandi storie ed è andato avanti. Papà mi supporterà sempre e continuerà a seguire le mie partite, ma sarà un po’ più consapevole di ciò che accade intorno. Le cose sarebbero potute andare molto peggio, ma dobbiamo assicurarci che non accada di nuovo”.

LEGGI ANCHE >>> Euro 2020, per Ronaldo oltre al danno anche la beffa

Ebbene si, il padre di Maguire, Alan, 56enne ragioniere, si è ritrovato coinvolto negli scontri del pre partita e ne è uscito malconcio, con due costole rotte. Assurdo pensare che una cosa del genere possa accadere ad una partita di calcio, ancora più assurdo se stai andando a tifare per la tua nazionale, nella tua terra. Ci sarà sicuramente da riflettere ancora e ancora sulla violenza nello sport. Sperando che possa essere di consolazione, anche se minima, Harry Maguire è stato incluso nella top 11 di Euro 2020.