Stadi aperti in Serie A, ma in che modo? Arriva il chiarimento

Gravina davanti al microfono
Gravina (Getty Images)

Andrea Costa, sottosegratario alla salute, è stato intervistato da Radio 24 dove ha parlato del ritorno dei tifosi negli stadi.

L’Italia del calcio, e non solo, ancora sta festeggiando il trionfo della squadra di Mancini a Wembley contro l’Inghilterra, ma i club di Serie A  sono impegnati nei vari ritiri per preparare al meglio la stagione 2021/22. Euro 2020 è stata anche la competizione che ha riportato i tifosi negli stadi.

E’ stato bellissimo rivedere impianti con dei tifosi all’interno. Gli stadi vuoti hanno portato anche gravi perdite economiche per le squadre di Serie A che hanno diramato un comunicato per far riaprire gli stadi già alla prima giornata di campionato. Andrea Costa, sottosegratario alla salute, ha parlato di questo a ‘Radio24’:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Minuto di silenzio prima di Napoli-Verona
Stadio Diego Armando Maradona (Getty Images)

Costa e i dettagli sugli stadi aperti in Serie A

Ritorno dei tifosi negli stadi? Mi sembra prematuro parlare di stadi adesso, dobbiamo considerare e valutare l’evoluzione delle prossime settimane. Possiamo affermare che sicuramente alla ripresa del campionato italiano ci sarà il ritorno delle persone negli stadi, ma con una percentuale inferiore al 100% almeno nelle prime giornate”.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, batosta dalla Fifa: mercato bloccato per due anni

Anche il presidente della FIGC Gabriele Gravina sta spingendo per il rientro nel pubblico negli impianti sportivi: “Siamo consapevoli che sarà difficile ottenere la riapertura totale, ma vogliamo far utilizzare il green pass in modo rapido e renderlo efficace anche nei nostri stadi. Abbiamo formalizzato la richesta alla sottosegretaria Valentina Vezzali“.