Juventus, Cristiano Ronaldo ha deciso il suo futuro: “Arrivo”

Cristiano Ronaldo esulta
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo ha preso la sua decisione. Resterà alla Juventus anche la prossima stagione. Arriverà il 25 luglio.

Giovedì, rispondendo ad un tifoso giunto per salutare la squadra in occasione dei primi allenamenti, Pavel Nedved era stato chiaro. “Arriva, arriva”. Ed infatti la permanenza di Cristiano Ronaldo alla Juventus, dopo giorni di riflessioni, ora appare davvero certa. L’asso portoghese, capocannoniere dell’Europeo con 5 reti ed un assist (risultato poi decisivo per battere la concorrenza di Patrik Schick), arriverà alla Continassa domenica 25 luglio aggregandosi al resto dei compagni al fine di iniziare la preparazione estiva.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri sorridente
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Cristiano Ronaldo resta alla Juventus: arriva la sua conferma

I contatti tra le due parti sono stati sempre frequenti, con la Juventus che si era preparata due piani diversi riguardanti il mercato in modo tale da non farsi prendere alla sprovvista. L’accelerazione decisiva è avvenuta soltanto nelle ultime ore. Cristiano Ronaldo, stando a quanto riportato dalla ‘Gazzetta dello Sport’, in vacanza ha riflettuto sul proprio futuro e sciolto le ultime riserve comunicando alla società l’intenzione di restare (“Arrivo. E resto”). Il contratto con il club scadrà il 30 giugno 2022 e non escluso che il presidente Andrea Agnelli gli proponga un rinnovo alla “Messi”, ovvero a cifre ridotte alla luce delle difficoltà economiche causate dall’emergenza Covid.

LEGGI ANCHE >>> “Domani si opera”: Juventus, subito un titolare sotto i ferri

Adesso spetterà a Massimiliano Allegri metterlo nelle condizioni di rendere al meglio. L’allenatore, dal canto suo, potendo scegliere ne avrebbe fatto volentieri a meno. Il suo obiettivo è quello di restituire a Paulo Dybala un ruolo da protagonista e di porlo al centro progetto tecnico bianconero. Oltre all’argentino, ad avere maggiori responsabilità quest’anno saranno anche Federico Chiesa e Dejan Kulusevski.