Né Jorginho, né Donnarumma: il Pallone d’Oro al flop di Euro 2020

Donnarumma, candidato al Pallone d'Oro
Donnarumma (Getty Images)

Dibattito aperto sul prossimo Pallone d’Oro: oltre a Messi, in lista Jorginho e Donnarumma, ma c’è chi indica il flop di Euro 2020

Il dibattito è aperto. A chi il Pallone d’Oro 2021? Il solito Lionel Messi, protagonista con l’Argentina in Coppa America, si candida come favorito numero uno, ma ci sono anche gli azzurri in lista. Jorginho, vincitore anche della Champions League con il Chelsea, è uno dei possibili candidati, così come Gigio Donnarumma. Il portierone, passato ora al Paris Saint-Germain, è stato l’eroe dell’Italia ad Euro 2020 con le sue parate, soprattutto quelle ai calci di rigore contro Spagna ed Inghilterra. Basterà per meritare il riconoscimento individuale più ambito?

Difficile dirlo, soprattutto perché la preferenza va spesso agli attaccanti e più difficilmente a chi, come Donnarumma o Jorginho, non ha dimestichezza con i gol. Però c’è il trionfo di Wembley negli occhi di tutti ed allora non può essere escluso a priori il riconoscimento per uno dei due azzurri. C’è però chi pensa anche che a meritare il Pallone d’Oro sia una delle grandi delusioni di Euro 2020.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Lewandowski
Lewandowski (Getty Images)

Pallone d’Oro, per Papin è da premiare Lewandowski

Così l’ex Milan Jean-Pierre Papin, uno che il Pallone d’Oro lo ha vinto nel 1991, indica un nome un po’ a sorpresa: Robert Lewandowski. L’attaccante, tre gol ad Euro 2020 ma fuori ai gironi con la Polonia, ha vissuto una stagione importante con il Bayern Monaco. Quarantotto gol in quaranta partite disputate. Sufficienti per vincere la Bundesliga, non per portare il club tedesco sul tetto d’Europa (fuori ai quarti).

LEGGI ANCHE >>> Il momento in cui Donnarumma ha spaventato il Barcellona

Per Papin però la sua stagione è comunque da premiare. Così alla ‘Gazzetta dello Sport’ ha spiegato: “Bisognerebbe assegnare due Palloni d’Oro, uno per l’Europeo, e in questo caso premierei Donnarumma o Jorginho, e uno per la stagione, e dico Lewandowski”.