Juventus, cessioni Demiral e Ramsey: quanto incasseranno i bianconeri

Allegri pensieroso
Allegri (Getty Images)

Il calciomercato della Juventus è pronto a entrare nel vivo già nel corso delle prossime settimane. Affondo su Locatelli, ma attenzione anche al piano cessioni: resta in bilico la posizione di Ronaldo

Quale sarà il futuro di Cristiano Ronaldo? La decisione dell’attaccante portoghese potrebbe arrivare nel corso dei prossimi giorni e potrebbe stravolgere totalmente il calciomercato della Juventus in vista delle prossime settimane. Il cinque volte pallone d’oro sarà atteso alla Continassa il 24 o il 25 luglio, ma su Ronaldo resta forte l’intesse del PSG. Il club francese potrebbe affondare il colpo in caso di cessione di Mbappè al Real Madrid.

Ronaldo al PSG consentirebbe alla Juventus di incassare circa 30 milioni di euro, ma oltre al portoghese, anche Demiral e Ramsey potrebbero dire addio ai colori bianconeri. Il difensore turco piace in Premier League, ma anche all’Atalante a alla Roma. La Juventus si priverà del difensore solamente di fronte a un’offerta da 40 milioni di euro. Ramsey, invece, ha una valutato di 15-20 milioni e non rientrerebbe nei piani di Allegri.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI! 

Allegri Juventus
Allegri Juventus(Getty Images)

Cessioni Juventus, Bernardeschi resta agli ordini di Allegri: quale futuro per Rugani?

Quasi certi gli addii di Ramsey e Demiral, mentre Allegri potrebbe decidere di trattenere sia De Sciglio sia Luca Pellegrini. Discorso diverso per Rugani, il quale potrebbe essere sacrificato dinanzi a un’offerta da circa 8 milioni di euro. Il centrale difensivo piace all’Empoli, ma anche alla Fiorentina.

LEGGI ANCHE >>> Mauro Icardi ha un’unica possibilità di tornare in Serie A

Con le possibili cessioni di Demiral e Ramsey, la Juventus potrebbe incassare circa 50-55 milioni di euro da rinvestire sul mercato. Non è escluso che i bianconeri, come detto, valutino anche l’addio di Ronaldo, in quel caso potrebbe partire l’assalto a Icardi o Gabriel Jesus.