Roma, arriva il grido di guerra dalla società: “Facciamo un casino”

Dan e Ryan Friedkin allo stadio
Dan e Ryan Friedkin (Getty Images)

Maurizio Costanzo si sfoga sul nuovo stadio della Roma: “Questa è una settimana cruciale, se non ce lo fanno fare faremo un gran casino”

Il celebre conduttore Maurizio Costanzo, che da poche settimane ha assunto il ruolo di responsabile della comunicazione della Roma, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di ‘Centro Suono Sport 101.5’.

In particolare, Costanzo si è lasciato andare sulla questione stadio, che tiene banco ormai da diverso tempo: “Questa è una settimana cruciale, teniamo le dita incrociate”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Maurizio Costanzo durante uno show
Maurizio Costanzo (Getty Images)

Costanzo e lo stadio della Roma: “Se non ci danno l’ok faremo un casino”

Se però non ce lo fanno fare faremo un gran casino – ha tuonato il giornalista -. Se non lo farà adesso la Raggi lo farà il nuovo sindaco, ma anche la Roma tra un anno e mezzo-due sarebbe meno interessata ad occuparsene”.

Non mancano le frecciate nei confronti dei politici capitolini: “Alcuni consiglieri fanno il gioco delle tre carte, ma io sono positivo: aspettiamo i prossimi giorni”.

LEGGI ANCHE>>> Roma, ecco l’ufficialità che può sbloccare il colpo di Mourinho

Più in generale, riguardo al suo nuovo incarico, Costanzo ha commentato: “È tutto molto interessante. Ho conosciuto le maggiori radio di Roma, i responsabili di alcuni fan club. Sto circumnavigando la tifoseria, perché la mia convinzione è che una squadra senza i tifosi non ha nulla. In generale conta la squadra, ma in termini di comunicazioni mi interessa di più quello che dicono le radio, i giornali e quello che fanno i club”.

Chiusura sul suo rapporto con la famiglia Friedkin: “Ultimamente non li ho visti, perché hanno tanti affari in giro per il mondo”.