Juve e Milan ‘beffate’, sul gioiellino della Serie A irrompe Gasperini

Gasperini riflette
Gian Piero Gasperini (Getty Images)

L’Atalanta sorpassa il Tottenham nella corsa a Damgaard. Offerti oltre 30 milioni ed il cartellino di Lammers. La Sampdoria riflette.

L’Atalanta irrompe su Mikkel Damsgaard. Il danese, nelle scorse ore, sembrava essere destinato al Tottenham: il nuovo direttore sportivo Fabio Paratici, dopo aver preso Pierluigi Gollini proprio dagli orobici, ha infatti messo sul piatto 25 milioni per il gioiello della Sampdoria. La trattativa era ritenuta dagli addetti ai lavori ad un passo dalla chiusura e restavano da sistemare soltanto i dettagli. Ora, invece, l’inserimento della Dea rischia di rovinare i piani degli Spurs.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Damsgaard esulta
Mikkel Damsgaard (Getty Images)

L’Atalanta punta Damsgaard: pronti oltre 30 milioni e Lammers

L’Atalanta si è fatta avanti proponendo, oltre ad un conguaglio economico compreso tra i 30 e i 35 milioni, il cartellino di Sam Lammers. A riportarlo è l’edizione odierna de ‘La Repubblica’. Ora resta da vedere quale sarà la risposta della dirigenza blucerchiata, in contatto pure con la Juventus ed il Milan. Damsgaard è stato tra le principali rivelazioni del campionato appena concluso, giocando 35 partite “condite” da 2 gol e 4 assist. Il classe 2000, inoltre, con la sua Danimarca ha avuto modo di mettersi in luce anche all’Europeo dove è andato a segno due volte (con la Russia e l’Inghilterra).

LEGGI ANCHE >>> Milan, nuovo nome per la trequarti: si allontana il sogno Isco

Attualmente il giocatore guadagna 100 mila euro a stagione: cifra che lo rende il meno pagato della rosa insieme a Nicola Ravaglia e Kristoffer Askildsen. Il presidente Massimo Ferrero, dal canto suo, vorrebbe proporgli quanto prima un rinnovo di contratto, con un considerevole aumento in modo tale da blindarlo e allontanare la sua cessione. “Me lo aspettavo così bravo all’Europeo. Ma non è in vendita. O portano una roba che anche Osti si emoziona o non si vende. Non è più come prima che se arriva uno ci vendiamo il giocatore. Ora vogliamo fare un altro discorso. Un calciatore vogliamo tenercelo, godercelo”. Il mercato, però, è lungo e l’Atalanta fa sul serio: dalla cessione di Cristian Romero arriveranno oltre 50 milioni di euro e la Dea sa già dove investirne buona parte.