Messi, addio Barcellona: tutta la verità e il suo futuro nell’ultima conferenza stampa

Messi addio barcellona PSG conferenza
Messi (Getty Images)

Messi ha lasciato il Barcellona. Le emozioni e la verità di Leo raccontate nella ultima conferenza stampa al Camp Nou.

Messi, addio al barcellona dopo 21 anni. Il 5 agosto un comunicato del Barcellona, come un fulmine a ciel sereno, annuncia la fine dello storico legame calcistico. Nei giorni precedenti poteva sembrare possibile arrivare ad un accordo economico, ma anche lo stesso argentino, dopo il presidente Laporta, ha vuotato il sacco.

Laporta ha spiegato che è a causa della Liga. I limiti che impone non hanno reso possibile la riuscita del nostro accordo, che c’era. Ho fatto tutto il possibile. Mi sarei abbassato l’ingaggio del 50%, il resto son bugie. Ho ascoltato tante cose dette su di me. Ma io davvero volevo restare. L’anno scorso non volevo e lo ammisi, ma questa volta sì”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Messi addio barcellona PSG conferenza
Lionel Messi in conferenza al Camp Nou (Getty Images)

Messi saluta il Barcellona e sorprende sul PSG

Messi entra in sala stampa praticamente piangendo. Trova il supporto in un fazzoletto, dopo essersi tolto la mascherina, per contenere gli effetti della commozione.

“Non so se riuscirò parlare. È molto difficile farlo in questa situazione, dopo tutti questi anni, una vita intera qui. Non ero pronto. L’anno scorso, quando è scoppiato il caso del burofax, ero disposto ad andare via, ma quest’anno no. Ero convinto che saremmo rimasti a casa nostra, era quello che volevamo di più. Oggi mi tocca dire addio a questo. Dopo 21 anni, vado con mia moglie, con tre figli catalani-argentini… Non posso essere più orgoglioso di tutto quello che ho fatto e vissuto in questa città”.

Messi prosegue, sottolineando l’amore che ha ricevuto dai tifosi in questi anni:

“Sono successe tante cose belle, anche brutte. Ma tutto mi ha fatto crescere facendomi diventare chi sono oggi. Ringrazierò per sempre tutto l’affetto ricevuto, così come l’ho sempre avuto io per tutti voi. Mi sarebbe piaciuto salutarci allo stadio pieno, per un’ultima ovazione. Mi è mancato non avere il pubblico per un anno e mezzo”.

LEGGI ANCHE >>> “Ma stiamo scherzando?”, dopo Messi il PSG sferra l’ennesimo colpo

Come sarà il Barcellona senza Messi?

“I calciatori vanno e vengono, ne arriveranno altri. Sarà ovviamente strano all’inizio, ma la gente si abituerà. Il club, come dice Laporta, viene prima di tutto”

Infine, non potevano mancare delucidazioni sul futuro alla luce delle ultime voci di mercato.

Il PSG è una possibilità. Ma ancora non c’è nulla di chiuso. Molti club si sono informati su di me quando è uscito il comunicato d’addio. La foto a Ibiza con i calciatori del Paris? Nient’altro che una foto tra amici. Avevo incontrato Paredes e Di Maria dopo la Copa America, e si erano uniti anche altri amici”.