Olimpiadi, un gesto antisportivo durante la maratona ha indignato il mondo

Olimpiadi, Amdouni a Tokyo 2020
Amdouni, Tokyo 2020

Terminate le Olimpiadi di Tokyo 2020, circola la grande polemica per il gesto del maratoneta francese, Amdouni, che è stato ripreso dalle telecamere.

Le Olimpiadi di Tokyo 2020 si sono concluse e hanno rappresentato per la maggior parte dei paesi partecipanti, Italia compresa, una grande sorpresa per i risultati ottenuti ma anche per la straordinaria kermesse. Le polemiche tuttavia non sono mancate e hanno affiancato i gesti che ci hanno fatto emozionare e festeggiare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Il brutto gesto di Amdouni alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Da evidenziare c’è l’episodio verificatosi in occasione della maratone maschile, catturato dalle telecamere della maggior parte delle televisioni. Nell’occhio del ciclone è finito Morhad Amdouni a causa di un gesto che ha davvero poco di sportivo, anzi nulla. Dalle immagini, infatti, si vede chiaramente che il maratoneta, mentre corre accanto a uno dei punti di ristoro con bottigliette d’acqua, le fa cadere a una a una con la mano, spingendone a terra una fila intera. Le riserve erano destinate a tutti i partecipanti e il francese in questo modo ostacola gli avversari, dopo aver messo in salvo una bottiglia per sé.

LEGGI ANCHE >>> Spunta la foto del trio Superlega: Agnelli, Perez e Laporta al ristorante

Molti hanno letto il fatto come una “guerra” da parte dell’atleta e un modo per mettere in difficoltà i colleghi, al punto che si è parlato anche di squalifica per Amdouni, il quale ad ogni modo è arrivato 17°, molto lontano dal keniota Kipchonge che ha vinto la medaglia d’oro. Sul podio poi l’olandese Nageeye y il belga Abdi.