Tre moduli per la nuova Juventus di Allegri: novità Morata

Allegri guarda la partita
Massimiliano Allegri (Getty Images)

La nuova Juventus di Allegri potrebbe puntare con forte decisione sia sulla linea difensiva a quattro, sia sulla linea difensiva a tre. Una doppia idea da alternare nel corso di tutta la stagione

Quale sarà il modulo della nuova Juventus di Allegri in vista della stagione appena cominciata? Nel deludente passo falso contro l’Udinese, il tecnico bianconero ha utilizzato sia la difesa nel 4-4-2 iniziale, sia la difesa a tre in corso d’opera con l’inserimento di Chiellini a gara in corso. La sensazione è che la Juventus lavorerà su entrambi i moduli, ma quello di partenza sarà basato sulla difesa a quattro.

Possibile spazio per il 4-3-3 o 4-2-3-1: nel secondo caso, Allegri potrebbe puntare su Locatelli e Bentancur (Rabiot) in mezzo al campo, con Chiesa, Dybala e Ronaldo a sostegno di Morata. Modulo complicato al quale servirà una grossa mano da parte degli esterni offensivi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri
Allegri (Getty Images)

Juventus, il modulo di Allegri e le nuove scelte tattiche: Morata titolare

In caso di 4-2-3-1, Allegri punterà con forte decisione su Morata in posizione di centravanti titolare. L’attaccante spagnolo, stimato dal tecnico bianconero, potrebbe recitare una parte d’assoluto protagonista per tutto il corso della stagione. In caso di 4-3-3 non è escluso che l’ex Atletico e Real Madrid possa agire anche in posizione di esterno sinistro come già accaduto in passato.

LEGGI ANCHE >>> Insigne ha risposto a De Laurentiis. Con ‘dos huevos’ grossi così

I veri dubbi restano e resteranno a centrocampo: Allegri non sembrerebbe essere intenzionato a puntare su McKennie, mentre potrebbe preferire un centrocampo più solido e muscolare pronto a mettersi al servizio dello strapotere tecnico del reparto offensivo.