Milan-Cagliari 4-1, Giroud è immenso per San Siro

Giroud in Milan-Cagliari
Giroud, Milan-Cagliari (Getty Images)

La sintesi di Milan-Cagliari, sfida valida per la seconda giornata del campionato di Serie A, la quale si è conclusa per 4-1 in favore dei rossoneri.

Il “lato A” di Milan-Cagliari è un monologo devastante rossonero fatto di intervalli di match tra momenti da gol. Ben quattro ne mettono a segno gli uomini di Pioli e soltanto uno è quello del tabellino da parte dei sardi. Subito due occasioni per Giroud nei primi minuti, ma la prima rete al 12′ è di Tonali con un tiro di destro su calcio di punizione. Alla prima esultanza segue, cinque minuti dopo, la seconda con Leao da fuori area. Tuttavia nel frattempo il Cagliari aveva portato la sfida su un brevissimo 1-1 con Deiola di testa su assist di Joao Pedro. In 20′ però il grande protagonista è Giroud, il quale insacca di diagonale sinistro su assist di Diaz. Si ribadisce a fine primo tempo su rigore, dopo che Strootman commette fallo da tocco di mano in area. Squadre negli spogliatoi.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan-Cagliari, il trionfo altisonante dei rossoneri di Pioli

Leao e Ceppitelli in Milan-Cagliari
Milan-Cagliari, 2021-22 (Getty Images)

Parte più lenta la seconda frazione di gioco con il Cagliari che ha una reazione d’orgoglio e cerca di rimettere in sesto la sfida. Ci prova diverse volte, ad esempio, Pavoletti ma invano. Il Milan sembra perdere lentamente l’intensità fisica e infatti Diaz si fa ammonire al 73′ per un fallo in scivolata su Joao Pedro, di contenzione.

LEGGI ANCHE >>> Milan, ma chi ha segnato il secondo gol? Arriva il responso della Lega

Al 78′ grande intervento di Maignan che frena una punizione da fuori area ben conclusa da parte di Lykogiannis. Prosegue per qualche minuto il gioco del Cagliari nell’area di rigore rossonera, ma nessuna conclusione è troppo precisa. Si conclude così con la vittoria rossonera a San Siro.

La classifica:

Roma 6, Milan 6, Lazio 6, Inter 6, Napoli 6, Udinese 4, Sassuolo 4, Bologna 4, Atalanta 4, Fiorentina 3, Empoli 3, Cagliari 1, Juventus 1, Sampdoria 1,  Spezia 1, Salernitana 0, Torino 0, Verona 0, Udinese 0, Genoa 0.