Cassano furioso in diretta: parole infuocate contro l’agente di Jorginho

Cassano con Bebe Vio
Cassano (Getty Images)

Cassano ha replicato all’agente di Jorginho dopo la polemica nata in merito alla candidatura del centrocampista per il Pallone d’Oro

Antonio Cassano risponde alle dichiarazioni dell’agente di Jorginho. La polemica prosegue. Inizialmente è stato FantAntonio a rivelare l’aneddoto di un incontro avvenuto in aereo con il calciatore del Chelsea. In quel caso i due hanno commentato la candidatura del centrocampista per il Pallone d’Oro. Secondo quanto riferito da Cassano, in quel caso, anche Jorginho ha riconosciuto che calciatori come Messi e Cristiano Ronaldo sono di un livello superiore. L’ex Bari, Roma e Real Madrid ha poi aggiunto su ‘BoboTv’ di non ritenere il calciatore un candidato reale per ricevere il riconoscimento.

Dopodiché è arrivata la risposta dell’agente del calciatore: “Se lo dicessero Ronaldo e Messi – ha detto Joao Santos – potrei accettarlo e rispetterei la loro parola. Hanno vinto talmente tanto che dovrebbero comprare una casa extra per conservare tutti i trofei accumulati. Cassano cosa ha vinto? Forse è frustrato, magari gli sarebbe piaciuto pure a lui vincere un riconoscimento personale”. Da qui la nuova replica di ‘FantAntonio’.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Jorginho felice dopo la vittoria dell'Europeo
Jorginho (Getty Images)

Cassano replica all’agente di Jorginho: “Ero un fenomeno, deve sciacquarsi la bocca quando parla di me”

La risposta di Cassano è arrivata ancora una volta direttamente dalla ‘Bobo Tv’: “Nonostante tutti i disastri che ho combinato durante la mia carriera ho giocato nelle squadre più forti del mondo, Real Madrid, Milan e Inter. Neppure tutti i suoi assistiti messi insieme hanno il mio stesso talento. Sono stato un fenomeno ma sono stato limitato dal fatto di non aver avuto ‘testa’. Nella vita non mi è mai mancato nulla, non sono un frustrato. Sono ricco e famoso. La prossima volta che parla di me dovrebbe sciacquarsi la bocca”.

LEGGI ANCHE >>> Il bellissimo gesto di Mourinho dopo Salernitana-Roma

Cassano si è ritirato nel 2017 dopo aver vestito le maglie di Bari, Roma, Real Madrid, Sampdoria, Milan, Inter, Parma e Hellas Verona. In Serie A ha collezionato 400 partite. Ha vinto una Liga, uno scudetto e due Supercoppe Italiane. Con la nazionale maggiore invece ha totalizzato 39 presenze e 10 reti.