Milan, triplo ballottaggio offensivo e il nuovo ruolo di Rebic

MIlan cagliari Brahim Leao Tonali Giroud
Stefano Pioli (Getty Images)

In vista della sfida contro la Lazio, Pioli potrebbe sperimentare nuove mosse in chiave offensiva. Da valutare la positività al Covid di Giroud e il possibile ritorno di Ibrahimovic dopo il recente infortunio

Come cambierà il Milan in vista della prossima giornata di campionato. Il recente ko di Giroud (positivo al Covid) potrebbe costringere Pioli a cambiare totalmente faccia all’attacco rossonero. L’attaccante francese, salvo clamorosi colpi di scena, alzerà bandiera bianca in vista della sfida contro la Lazio e con Ibrahimovic ancora fermo ai box per infortunio, Pioli sarà costretto agli straordinari.

Ibrahimovic potrebbe tornare in campo già nel prossimo weekend, ma le sue condizioni verranno valutate con calma nel corso dei prossimi giorni. Pioli potrebbe convocarlo, ma solo per la panchina. Non è escluso che il tecnico rossonero possa prendere in considerazione l’idea di cambiare organizzazione tattica.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Giroud in gol durante Milan-Cagliari
Olivier Giroud, Milan (Getty Images)

Verso Milan-Lazio, Leao o Rebic al centro dell’attacco

Pioli potrebbe spingere il piede sull’acceleratore e promuovere Leao o Rebic nel ruolo di prima punta. Le assenze di Ibrahimovic e Giroud dirotteranno il tecnico rossonero su scelte obbligate. Uno tra Leao o Rebic, quindi, andrà a occupare il ruolo di centrale offensivo, mentre l’atro sarà adattato in posizione di esterno sinistro.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, una cattiva notizia mette in allerta i bianconeri

Massima attenzione anche a Messias, il quale potrebbe trovare spazio nel corso della ripresa in posizione di esterno destro o trequartista centrale. Brahim Diaz, invece, sarà confermato titolare sulla trequarti. Emergenza offensiva per Pioli, il quale è pronto a mettere in atto il piano B.