Juventus, ora Morata può scivolare indietro nelle gerarchie

Allegri in campo
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Massimiliano Allegri potrebbe puntare con forte decisione sul 4-3-3 o 4-2-3-1, ma attenzione alle possibili mosse offensive. Non è escluso che l’arrivo di Kean possa far scivolare indietro nelle gerarchie Morata

Come cambierà la Juventus in vista delle prossime gare? Massimiliano Allegri potrebbe continuare confermare il 4-3-3 o optare anche sul 4-2-3-1 o 4-4-2. Dybala rappresenterà il punto fisso dell’attacco bianconero, mentre Kean e Morata potrebbero alternarsi nel ruolo di prima punta. La fisicità e velocità di Kean, però, potrebbe spingere Morata leggermente più indietro nelle gerarchie di Allegri.

Il tecnico juventino, in caso di 4-2-3-1, potrebbe puntare su Kean nel ruolo di centravanti titolare. L’ex PSG ed Everton è l’unico capace di riempire l’area di rigore e il suo acquisto potrebbe rivelarsi più utile di quello che la critica ha sottolineato fino a questo momento.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Allegri
Allegri (Getty Images)

Juventus, il ballottaggio offensivo tra Morata e Kean

Come detto, Kean potrebbe scalare le gerarchie e superare Morata nel ruolo di unica punta in caso di 4-2-3-1. Non è escluso che Allegri possa puntare anche sul 4-4-2 con Kean schierato al fianco di Dybala. Morata, come già accaduto, potrebbe rappresentare l’uomo “spacca partita” nell’ultima mezz’ora, ruolo che potrebbe dividersi alternandosi proprio con Kean.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, una cattiva notizia mette in allerta i bianconeri

Come accennato, l’unico certo del posto in attacco sarà Dybala, il quale potrebbe agire sia da trequartista in caso di 4-2-3-1, sia da finto nove in caso di 4-3-3. Allegri potrebbe schierare la Joya anche come seconda punta nel classico 4-4-2.