La Juventus e Allegri hanno cinque motivi per essere infuriati

Allegri Juventus
Allegri (Getty Images)

Stanotte i sudamericani saranno ancora in campo per le gare di qualificazioni ai Mondiali, il rientro mette a disagio la Juventus ed altri club.

Corsa al charter non è il titolo di una nuova commedia magari ispirata a “Mamma ho perso l’aereo” ma la speranza di tanti club per ritrovare in tempo i propri calciatori.

La Colombia ha organizzato un charter che sbarcherà a Parigi con undici giocatori europei, i cinque “italiani” e sei calciatori di Porto, Feyenoord, Eintracht Francoforte e Genk.

Per gli argentini c’è una doppia opzione: il charter organizzato con la federazione o anche un passaggio offerto da Lionel Messi che ha messo a disposizione il suo aereo privato.

La Juventus è la big della serie A più danneggiata, avrà la sfida contro il Napoli al Maradona e Allegri ritroverà Cuadrado, Dybala e Bentancur soltanto nella giornata di venerdì, probabilmente quando i bianconeri saranno già in ritiro.

I sudamericani bianconeri sono cinque e la situazione è ancora più complessa per i brasiliani Danilo e Alex Sandro che arriveranno soltanto sabato mattina, a poche ore dalla partita. Filtra, infatti, la volontà di Allegri di non affidarsi ai cinque calciatori rientranti dagli impegni in Sudamerica.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Thiago Silva saluta il pubblico
Thiago Silva (Getty Images)

Non c’è solo la furia della Juventus, la Fifa impone un turno di stop in Premier League ai brasiliani

È guerra aperta tra la Fifa e il calcio inglese. I club della Premier League non hanno inviato i giocatori brasiliani in Nazionale perchè al ritorno in Inghilterra avrebbero dovuto sostenere una quarantena di dieci giorni.

La Fifa aveva chiesto al governo di Boris Johnson di esentare i sudamericani impegnati in Nazionale dalla quarantena. Lo scontro continua perchè la federazione brasiliana ha chiesto alla Fifa di applicare la regola per cui ci sono cinque giorni di stop ai giocatori che rinunciano alla chiamata della Nazionale.

LEGGI ANCHE >>> “Sconvolgerebbe il calcio”: il duro comunicato contro la Fifa

La sospensione andrebbe dal 10 al 14 settembre, così il Liverpool non potrà schierare in Premier League Alisson, Fabinho e Firmino, il Manchester City Gabriel Jesus ed Ederson, il Leeds Raphinha. Non è finita qui: il Chelsea e il Manchester United perderanno anche per il primo turno di Champions League rispettivamente contro Zenit San Pietroburgo e Young Boys Thiago Silva Fred.

Se la cava soltanto l’Everton perchè ha consentito a Richarlison di giocare le Olimpiadi. Messico, Cile e Paraguay si sono unite al Brasile chiedendo alla Fifa di fermare Raul Jimenez, Miguel Almiron Francisco Sierralta.