Il Milan la ribalta, poi il crollo: ad Anfield la spunta il Liverpool

Henderson esulta in Liverpool-Milan
Henderson, Liverpool-Milan (Getty Images)

Si conclude per 3-2 il match tra Liverpool e Milan ad Anfield. S’impongono gli uomini di Klopp dopo il tentativo di ribalta dei rossoneri a fine primo tempo. 

Notte veramente straordinaria ad Anfield, la notta che un Liverpool-Milan merita. La prima sfida della fase a gironi di Champions League si è conclusa per 3-2, con un risultato ribaltato praticamente tre volte per una sfida sempre aperta e sempre arrembante.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Champions League, Liverpool-Milan 3-2: emozionante la sfida di Anfield

Kessie e Fabinho in Liverpool-Milan
Kessie e Fabinho, Liverpool-Milan (Getty Images)

Il primo tempo dopo 9′ vedeva già la squadra di Klopp in vantaggio con Alexander Arnold, che entra in area dalla destra e calcia. Fondamentale la sfortunata deviazione di Tomori per depistare Maignan. Proprio il portiere rossonero però al 14′ diventa eroe della serata, respingendo dal dischetto un rigore di Salah. Per più volte l’ex Roma impensierisce il Milan, che sembra soccombere fisicamente di fronte al duro avversario, ma nei minuti finali della prima frazione cambia completamente la scena. Arriva la rete di Rebic al 42′ su assist di Leao e subito dopo, al 440, Brahim Diaz ci mette la firma: dopo un tentativo di Theo Hernandez, segna a porta vuota. Il Milan va negli spogliatoi sul 1-2.

LEGGI ANCHE >>> I tifosi insorgono, eletto il Re del calcio in streaming: “Dategli tutto!”

Dura poco il vantaggio rossonero perché al 49′, in occasione della ripresa, il Liverpool torna sul pareggio. Origi serve per Salah, che batte il portiere Maignan con un pallonetto. Poco dopo ci riprova Origi stesso, che però non inquadra lo specchio della porta. Fino al 60′ gli inglesi mantengono il piglio della sfida, poi calano leggermente i ritmi grazie ai rispettivi cambi. Al 69′ per il Liverpool s’impadronisce di Anfield: su calcio d’angolo tiro a volo di Henderson, che spiazza la difesa rossonera. Nota curiosa: all’83’ grande emozione per la famiglia Maldini, poiché sul terreno di gioco è sceso Daniel, in sostituzione di Rebic. Si spegne lentamente la sfida, che prosegue per cinque minuti di recupero prima di confermare la vittoria casalinga del Liverpool