Buffon, la confessione sul passato: “Avevo deciso di smettere”

Buffon in Juventus-Inter
Gianluigi Buffon (Getty Images)

Gianluigi Buffon, oggi portiere del Parma, ha confessato che aveva pensato di appendere i guantoni al chiodo e in futuro invece sognare di fare il Ct, un po’ dovunque.

Portiere e capitano del Parma, il modo più romantico e “giusto” per concludere la carriera, ma Gianluigi Buffon aveva pensato a altre mille possibilità e a una in particolare, dopo aver detto addio alla Juventus. Ad esempio, lasciare il calcio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Parma, Buffon confessa che aveva pensato di smettere

Buffon in Atalanta-Juventus
Gianluigi Buffon (Getty Images)

L’ex portiere della Nazionale italiana a ‘BeIn Sports’ è intervenuto, tornando sul trasferimento al PSG nel 2018, facendo una rivelazione: “Un giorno a fine marzo a Torino mi chiedono se avessi deciso di smettere e dissi di sì. Era giusto così. Per scherzare aggiungo che se mi chiamano PSG, Real Madrid o Barcellona, magari lo considero. Succede che dopo 20 giorni, mi chiama proprio il PSG e ho accettato”.

LEGGI ANCHE >>> Inter, stavolta niente addio: il big verso il rinnovo, la conferma di Marotta

Buffon ha poi spiegato cosa l’abbia spinto a cambiare idea e quindi proseguire nella sua carriera: “Mi affascinava una squadra con tanta potenzialità in Champions League e questo era uno stimolo importante. Inoltre, avrei potuto fare esperienza all’estero e continuare a giocare ad altissimi livelli. In futuro fare il Ct mi piacerebbe più di essere allenatore. Anche in Australia lo farei…”.