“È troppo agitato”: Gullit, la ramanzina al bianconero che non ti aspetti

Gullit al The Best FIFA Football Awards
Ruud Gullit (GettyImages)

Il difensore olandese della Juventus De Ligt sta vivendo una parentesi della sua carriera delicata ed è stato “bacchettato” pure da Gullit

Non è certamente un momento positivo per Matthijs De Ligt. Il difensore olandese della Juventus è tornato in discussione nelle ultime partite. Massimiliano Allegri, dopo avergli concesso spazio nelle prime due partite di campionato contro Udinese e Empoli è subentrato dalla panchina nel match contro il Napoli dopo la sosta per le nazionali mentre contro il Milan è rimasto seduto al suo posto fino all’ultimo. Volto inbronciato non solo per quello che sta accadendo nella Juventus, con cui ha comunque giocato in Champions League nell’impegno in trasferta contro il Malmo, ma pure per quanto sta accadendo con la formazione ‘Orange’ di Louis Van Gaal. Su di lui ha fatto il punto Ruud Gullit. L’ex attaccante di Milan e Sampdoria non è stato tenero nei confronti dell’ex Ajax.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

De Ligt rinvia
De Ligt (GettyImages)

Juventus, Gullit rimanda De Ligt: “E’ troppo agitato, in questo momento in Nazionale è giusto giochi De Vrij”

De Ligt a 22 anni sta vivendo una situazione particolare. Il calciatore dopo aver toccato il cielo con un dito quando era all’Ajax, da quando è alla Juventus ha vissuto varie situazioni che ne hanno un po’ frenato l’ascesa.
Di recente sembra aver perso anche un pizzico di considerazione in Nazionale. Nelle prime tre partite di qualificazione al prossimo Mondiale, il difensore bianconero è sceso in campo soltanto in un’occasione. Una decisione che ha trovato d’accordo Ruud Gullit: “In Olanda – ha detto l’ex attaccante a Sky – finalmente hanno compreso che è fondamentale prima di tutto difendere bene e solo successivamente saper maneggiare il pallone. Un difensore del calibro di Stefan De Vrij è molto importante per la nazionale”.

LEGGI ANCHE >>> La risposta di Spalletti alla bruttissima accoglienza di Udine

Gullit ha proseguito pungendo ancora De Ligt: “Lui è uno di quelli che sa giocare molto bene la palla. Nell’Ajax non si è mai trovato sotto pressione quando era giovane. Ora però deve fare i conti con un ambiente in cui gioca con i difensori più forti del mondo per cui ogni giorno può imparare da loro. Deve però calmarsi per diventare un grande difensore. A volte è troppo agitato”, ha concluso l’ex attaccante “tulipano”.