Milan, Pioli e le gerarchie del centrocampo del futuro

Pioli
Pioli (Getty Images)

Il centrocampo del Milan potrebbe cambiare radicalmente faccia in vista dei prossimi mesi. Punto interrogativo sul rinnovo di Kessie, il quale potrebbe smuovere totalmente i piani del club rossonero

Quale sarà il nuovo centrocampo del Milan in vista del futuro in caso di addio a Kessie? In casa rossonera cresce l’ottimismo per il rinnovo del centrocampista ivoriano, ma è chiaro che la dirigenza milanista dovrà tutelarsi in caso di mancato accordo. La crescita esponenziale di Tonali, da questo punto di vista, continua a offrire ottime garanzie in chiave futura.

Non solo, l’arrivo di Bakayoko sottolinea la voglia di tutelarsi in caso di addio a Kessie in vista della prossima estate, un addio che potrebbe concretizzarsi qualora l’ex Atalanta dovesse ricevere un’offerta contrattuale irrinunciabile da parte di un altro club. Kessie piace parecchio in Premier League, ma anche al PSG, quindi non è escluso che già da gennaio possano fioccare nuove proposte. Il mediano ivoriano, come noto, andrà in scadenza il prossimo giugno 2022.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Kessie corre
Kessie (Getty Images)

Il nuovo centrocampo del Milan ripartirà da Tonali, ma occhio al mercato

Il possibile addio di Kessie potrebbe spingere il Milan a valutare nuove soluzioni sul mercato a prescindere dall’arrivo di Bakayoko. Massima fiducia nei confronti di Tonali, sul quale Pioli costruirà le fondamenta del futuro, e sarà confermato anche Bennacer.

LEGGI ANCHE >>> “Avete visto che gli ha fatto?”: Locatelli-Brahim Diaz, il video è virale

Qualora Kessie decidesse di dire addio al Milan, i rossoneri, in vista della prossima estate, torneranno prepotentemente sul mercato per cercare di individuare un nuovo profilo, giovane, capace di dettare i tempi della manovra, ma abile anche negli inserimenti e ideale per il collaudato 4-2-3-1 di Pioli. Sono attese novità già nel corso dei prossimi mesi.