Un Milan ‘galactico’ si porta a casa la vittoria contro il Venezia

Brahim Diaz e Theo Hernandez in Milan-Venezia
Diaz ed Hernandez, Milan-Venezia (Getty Images)

La sintesi di Milan-Venezia e un riassunto della vittoria dell’Empoli in trasferta contro il Cagliari, entrambi match della 5° giornata di Serie A.

Il Milan accoglie a San Siro il Venezia per proseguire sul trend positivo di imbattibilità, giunti alla quinta giornata di Serie A. La convinzione e il desiderio di rispondere alla vittoria dei cugini dell’Inter sulla Fiorentina portano al risultato: altri tre punti per i rossoneri grazie alla reti di Brahim Diaz e Theo Hernandez, i due ex Real Madrid.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan-Venezia 2-0, la sintesi del match

Leao e Diaz in Milan-Venezia
Diaz e Leao, Milan-Venezia (Getty Images)

Durante il primo tempo il dominio dei rossoneri sul match è piuttosto totale. La squadra di Pioli s’impone in lungo e in largo. Le situazioni da rete sono principalmente due: alla mezz’ora Kalulu riceve da Rebic e ci prova da centro area, ma senza riuscire bucare la rete di Maenpaa. Poco dopo Leao e Florenzi si rendono minacciosi verso l’area del Venezia ma senza successo. Il vero trionfo avviene nel secondo tempo della sfida. Dopo diverse sostituzioni da ambedue le parti arriva il gol con Brahim Diaz in favore del Milan. Al 68′ Bennacer serve in area intravedendo Theo Hernandez, che disegna la sponda a volo per Diaz, ben piazzato sotto porta. Al 78′ è proprio Theo a cercare il doppio vantaggio del Milan con un sinistro da fuori area, poi parato. Tuttavia all’82’ arriva il momento di gloria meritatissimo per il francese: Saelemaekers serve per l’inserimento di Theo Hernandez, che riesce a mettere spalle al muro Maenpaa con un tiro rasoterra. La sfida si conclude sul 2-0 dopo quattro minuti di recupero totali.

LEGGI ANCHE >>> Milan-Venezia, lo avete visto? C’è un calciatore dell’Inter ad assistere il match

Cagliari-Empoli si conclude con la vittoria dei toscani per 0-2. Già nel primo tempo gli ospiti si mettono al sicuro con una rete di Di Francesco. A inizio secondo tempo però sembrano essere più arrembanti i sardi e infatti ci provano sia Nandez che Keita, con quest’ultimo che colpisce un palo. Tuttavia, Stulac decide per il doppio vantaggio dei toscani, subentrando a Ricci durante la partita. Molto lavoro attende Mazzarri per cercare di trovare la quadra coi sardi.

La classifica:
Inter 13, Milan 13, Napoli 12*, Atalanta 10, Roma 9*, Fiorentina 9, Bologna 8, Lazio 7*, Udinese 7*, Torino 6*, Empoli 5, Sampdoria 5*, Juventus 5, Sassuolo 4, Verona 4, Genoa 4, Spezia 4, Venezia 3, Cagliari 2, Salernitana 1
*una partita in meno