Coulibaly, il gol e “gli schiaffi”: il calciatore dei campani spiazza tutti

Coulibaly in Salernitana-Verona
Coulibaly, Salernitana (Getty Images)

Mamadou Coulibaly è stato il giocatore simbolo della gara pareggiata dalla Salernitana contro il Verona e nel match ha commentato anche la sua esultanza.

Serata magica per la Salernitana, che è riuscita contro il Verona a ottenere il primo punto della stagione di Serie A. Una delle reti del 2-2 è stata messa a segno di Mamadou Coulibaly, centrocampista senegalese, il quale ha condito la sua rete con un’esultanza ben speciale.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Salernitana, Coulibaly completa la rimonta sul Verona e scherza sull’esultanza

Coulibaly in Salernitana-Verona
Coulibaly, Salernitana (Getty Images)

Al momento del gol, che è valso la rimonta da parte della squadra di Castori, il giovane Coulibaly ha messo il pallone sotto la maglia in segno della sua compagna in dolce attesa. Un gesto tenero per la figlia che avrà, che ha voluto commentare così a ‘DAZN’: “Nascerà la mia prima bimba. Volevo dedicarle anche la rete col Bologna, ma è stato così bello il primo gol in Serie A e così emozionante, che l’ho dimenticato”.

LEGGI ANCHE >>> Allegri insiste e bacchetta il suo calciatore: “Deve farne 30 a partita”

“Stavolta – ha scherzato il centrocampista – mi sono ricordato subito, così quando torno a casa non prendo gli schiaffi”. Una battuta che rappresenta perfettamente la simpatia per la quale Coulibaly sta raccogliendo consensi, al di là del meriti tecnici. La sua inoltre è una storia molto particolare, essendo arrivato in Europa dal Senegal su un barcone, quando ancora minorenne. E la favola è solo cominciata…