Zappacosta svela la sua ‘arma segreta’: è la stessa di Marcell Jacobs

Esultanza Zappacosta
Zappacosta (Getty Images)

Zappacosta ha segnato il gol decisivo per la vittoria dell’Atalanta sul Sassuolo. Il giocatore è stato intervistato da DAZN a fine partita.

Dopo la sconfitta interna con la Fiorentina, l’Atalanta si è ripresa con il pareggio in Champions League contro il Villarreal e le vittorie in campionato contro la Salernitana e contro il Sassuolo. I nerazzurri hanno battuto 2-1 la squadra di Dionisi grazie alle reti di Gosens e Zappacosta.

L’Atalanta ha meritato i tre punti e si è portata, in attesa delle gare di oggi e di domani, a 10 punti in classifica. Tra gli uomini fondamentali per il successo contro il Sassuolo c’è sicuramente Zappacosta. Il giocatore dopo il fischio finale di Massa è stato intervistato da ‘DAZN’ dove ha svelato un curioso retroscena:

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Marcell Jacobs con mascherina
Zappacosta (Getty Images)

Zappacosta: “Da quando lavoro con la mental coach ho capito che la mente comanda tutto”

“Il gol? E’ stato emozionante segnare dopo il gol sbagliato a Salerno. Avevo tanta voglia di riscattarmi. Per è me è davvero unico e speciale realizzare una rete davanti ai nostri tifosi. Ho la stessa mental coach di Marcell Jacobs. All’inizio ero scettico, ma lei mi ha aiutato tantissimo”.

LEGGI ANCHE >>>  Il match tra Atalanta e Sassuolo si trascina polemiche: “C’era un rigore per noi”

Zappacosta poi ha concluso il suo intervento: “Quando ho iniziato il percorso ho capito che la chiave di tutto è la mente. Lei mi capisce. Nazionale? E’ un mio obiettivo e cerco di lavorare tanto per raggiungerlo, ma non devo pensarci tanto perché tutto passa dal lavoro che svolgo ogni giorno”.