“In squadra con Lukaku”, ma non all’Inter: la rivelazione di Hakimi

Hakimi e Lukaku si abbracciano
Hakimi e Lukaku (Getty Images)

Il futuro di Hakimi e quello di Lukaku, potevano intrecciarsi ancora una volta. La rivelazione dell’esterno marocchino.

Hakimi e Lukaku insieme, ancora. Si, ma non all’Inter. Dopo l’addio dei due protagonisti della cavalcata nerazzurra verso lo Scudetto, è arriva la rivelazione da parte dell’esterno marocchino che ha cosi spiegato che il suo futuro poteva essere decisamente diverso da quello che è poi effettivamente stato.

Non all’Inter, ormai lo si era capito da diversi tempo. Il club aveva annunciato che ci sarebbero state delle operazioni volte a salvaguardare i bilanci, per permettere alla società di avere introiti necessari per far quadrare i conti. E cosi sono arrivati i sacrifici, giunto dopo il primo addio, quello di Antonio Conte.

Ed allora ecco le cessioni di Lukaku ed Hakimi, che sono andati via scatenando la grande delusione del pubblico nerazzurro che avrebbe voluto vederli ancora in azione con la maglia dell’Inter. Romelu è andato a Londra, sponda Chelsea, mentre l’ex Real Madrid è approdato in quel di Parigi. Eppure, per quest’ultimo le cose potevano andare diversamente.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Hakimi in campo
Achraf Hakimi (Getty Images)

Hakimi e la rivelazione sulla possibile destinazione estiva

La soluzione Paris Saint Germain ha convinto Hakimi a lasciare Milano, per andarsi ad inserire in un contesto particolare, dove ad oggi il marocchino si ritrova a giocare con campioni come Messi, Mbappè, Neymar, Ramos ed il nostro Donnarumma. Ma, come spiegato dallo stesso ex Inter, il suo futuro poteva incontrare ancora quello di Lukaku.

LEGGI ANCHE >>> Il Napoli ‘comanda” anche la Top 11 ma finalmente c’è anche la Juve

Avevo due offerte, una dal Chelsea e una dal Paris Saint-Germain, ma ho sentito che dovevo venire a Parigi, che sarei stato felice. Il PSG è un grande club, ho apprezzato molto il sostegno e il supporto che mi hanno dato fin da subito i tifosi”, ha dichiarato Hakimi all’Equipe. Insomma, avrebbe potuto ritrovare il centravanti belga come compagno di squadra. Un particolare ‘sliding doors’