“Ci stavo malissimo”, ma stavolta non c’entra Spalletti: la rivelazione di Totti

Totti perplesso
Totti (Getty Images)

“Ci stavo malissimo”: Totti spiazza tutti con la rivelazione sul suo passato alla Roma, ma stavolta non c’entra Spalletti

No, stavolta i suoi trascorsi con Luciano Spalletti non hanno nulla a che fare. Eppure, la rivelazione di Francesco Totti al sito ufficiale della Lega Serie A ha comunque spiazzato parte degli appassionati.

“Quando c’era il Derby, stavo male. Era una gara che soffrivo molto”. E come pensare altrimenti? Capitano ed emblema della Roma giallorossa, il fuoriclasse di Trastevere ha disputato ben 44 gare contro la Lazio. Spesso, decidendole e ‘purgando’ l’eterna rivale.

D’altronde, Totti racconta: “Prima di diventare calciatore, ero abbonato in Curva Sud. Ero un tifoso malato, il Derby ha da sempre rappresentato una gara molto particolare per me. Una di quelle che vivi diversamente, rispetto a tutte le altre”.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Totti in tribuna
Totti (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Milan, Pioli svela la data del rientro degli infortunati

Totti e il suo rapporto con la Roma: le parole dell’ex numero dieci giallorosso

Di qui, l’ex capitano della Roma si è spostato sul suo rapporto con l’ambiente giallorosso: “La città è fatta così, ti porta ad avere questo tipo di rapporto tra giocatori e tifoseria. Con me c’è stato amore reciproco, io in primis la vivevo in maniera diversa rispetto agli altri giocatori. Vent’anni fa, quando c’era il derby, se ne iniziava a parlare 3-4 mesi prima”.

Poi l’analisi di Totti si fa chiarissima: “C’è sempre chi preferisce vincere i due derby, anziché alzare lo Scudetto. L’importante per i tifosi è non uscirne sconfitti e vale per entrambe le squadre. Anche perché se perdevi il derby, dovevi attendere quello di ritorno, sennò si faceva complicato vivere a Roma”.