Sampdoria battuta ma la vittoria porta guai alla Juventus

Juventus-Sampdoria, esultanza al gol di Bonucci
Gol di Bonucci, Juventus-Samdpdoria (Getty Images)

Sorride la Juventus e lo fa anche Allegri. I bianconeri hanno battuto la Sampdoria per 3-1 alla sesta giornata di Serie A, ottenendo la seconda vittoria stagionale. 

Buon momento per la Juventus, la quale sembra finalmente prendere forma e lo fa a suon di reti. La squadra di Massimiliano Allegri, infatti, è riuscita a imporsi in casa, vincendo per 3-1 contro una buona Sampdoria.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Serie A, Juventus-Sampdoria 3-1: la sintesi del match

Bentancur e Quagliarella in Juventus-Sampdoria
Bentancur e Quagliarella, Juventus-Sampdoria (Getty Images)
Nel primo tempo della sfida già accade praticamente ogni cosa, rendendola dolce e amara allo stesso momento. Al 10′ Dybala apre le danze con una splendida rete: Thorsby respinge su tiro di Locatelli, che poi serve per il sinistro dell’argentino ed è rete. Passano meno di 5′ e la grande opportunità arriva per Morata di ripartenza su azione innescata ancora da Dybala, ma lo spagnolo si fa respingere il tentativo da Audero. Al 21′ la grande paura per Dybala che si ferma ed è costretto a chiedere il cambio, lasciando il campo in lacrime. Momenti di tensione e poi si ricomincia. Nei minuti finali della prima frazione di gioco, infatti, viene assegnato un rigore alla Juventus per un tocco di mano di Murru su tiro di Chiesa. Dal dischetto si presenta l’affidabilissimo Bonucci che non sbaglia! La Sampdoria non molla e allo scattare della fine regolamentare accorcia le distanze: Yoshida segna su cross di Candreva con un vincente colpo di testa.
Il secondo tempo inizia con grande fermento da parte dei bianconeri che sembrano chiudere la pratica al 57′: la Sampdoria libera male e Kulusevski ne approfitta per servire Locatelli, che ha tutto lo spazio per segnare il gol. I ritmi rallentano decisamente per i frequenti cambi da entrambe le parti, fin quando al 74′ Bentancur prova la conclusione potente ma Audero devia in corner. All’83’ la Sampdoria non si arrende e sigla il 3-2, che impensierisce i bianconeri fino alla fine: su assist di Adrien Silva, Candreva va di diagonale vincente.

La classifica

Milan 16, Napoli 15*, Inter 14, Roma 12*, Atalanta 11, Fiorentina 9*, Lazio 8*, Juventus 8, Bologna 8*, Torino 7, Udinese 7, Empoli 6, Verona 5, Sampdoria 5, Genoa 5, Sassuolo 4*, Spezia 4, Venezia 3*, Cagliari 2*, Salernitana 1*

*una partita in meno