Insigne infastidito dalla sostituzione: svelata la frase detta a Spalletti

Insigne calcia il rigore
Fiorentina-Napoli (Getty Images)

Un Lorenzo Insigne che è stato sostituito nel secondo tempo. Indispettito dalla scelta di Luciano Spalletti, ecco la frase che ha detto all’allenatore. 

Un Napoli che a Firenze sta mostrando gli artigli, quello che sta vincendo per 1-2 contro la viola. Dopo essere andato sotto con la rete di Martinez Quarta che ha sbloccato la partita, la squadra azzurra ha prima rimesso in piedi il match con la rete di Lozano, arrivata dopo il rigore sbagliato di Insigne, e poi la rete di Rrahmani che ha portato avanti gli azzurri.

Una partita combattuta, che ovviamente mette in palio tre punti importanti. Il Napoli, dopo la sconfitta contro lo Spartak Mosca, non vuole ovviamente andare incontro a due debacle di fila, ma la personalità della squadra ha permesso proprio di rimettere il match sulla retta via.

Protagonista Lorenzo Insigne, non soltanto per i rigore sbagliato. Il giocatore partenopeo, infatti, è stato protagonista anche di un siparietto durante la sfida contro la Fiorentina.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Fiorentina-Napoli in campo
Fiorentina-Napoli (Getty Images)

Insigne indispettito dal cambio, la frase detta a Spalletti

Un Insigne che ha dato tanto in quel del Franchi, anche se il capitano azzurro soprattutto durante la prima fase della partita non è sembrato particolarmente brillante. Poi l’attaccante è cresciuto, come tutta la squadra, e nella ripresa ha comunque messo in campo una prestazione positiva.

LEGGI ANCHE >>> Super Verona contro lo Spezia, pioggia di gol in Sampdoria-Udinese

Eppure, Spalletti ha deciso al minuto 70′ ha deciso di tirarlo fuori dal campo, per inserire Diego Demme dare dunque anche più copertura a centrocampo. Il capitano, però, è parso indispettito dalla sostituzione ed una frase è stata rubata e riportata dai colleghi di Dazn: “Ne avevo ancora mister!”, le parole di Insigne all’uscita dal campo.

Il numero 24, si sa, vorrebbe sempre giocare e restare in campo fino alla fine, ma Spalletti ha optato per una soluzione diversa a partita in corso. Non si può parlare di caso-Insigne, ma di sicuro il capitano ha fatto capire con questo gesto di essere pronto ad aiutare i suoi fino alla fine. In attesa del rinnovo, si intende.