‘Tiro a giro’, Insigne rinuncia alla paternità: “E’ di qualcun altro…”

Insigne esulta in Napoli-Cagliari
Insigne (Getty Images)

Lorenzo Insigne esce allo scoperto. Il capitano del Napoli ha rilasciato alcune dichiarazioni che hanno sorpreso i tifosi.

Sono mesi che si parla dell’ormai noto ‘Tiro a giro‘ diventato marchio di fabbrica di Lorenzo Insigne. Il giocatore del Napoli anche durante gli Europei ha sfoggiato questa parte del suo repertorio, suscitando anche l’ironia del pubblico italiano che non ha potuto far altro che apprezzare anche le qualità balistiche del giocatore napoletano.

Un Insigne che nel corso degli anni è maturato tantissimo, al punto da ricoprire al meglio il ruolo di capitano nel Napoli ma anche di numero 10 nella nazionale, diventando leader sia all’ombra del Vesuvio ma anche nel gruppo di Roberto Mancini. Il tutto, ovviamente, si è visto anche durante il percorso che ha portato l’Italia alla vittoria degli Europei.

Una maturità consolidata nata anche da una consapevolezza di sé straordinaria per il giocatore azzurro, al punto da arrivare anche a prendersi grosse responsabilità con il Napoli e con la nazionale. Ma lo stesso Insigne, in queste ore, ha rinunciato ad un qualcosa di simbolico che riguarda proprio quel ‘tiro a giro’.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Insigne in Napoli-Cagliari
Lorenzo Insigne, Napoli-Cagliari (Getty Images)

Insigne sorprende tutti: “Il ‘tiro a giro’ non è mio…”

Insomma, Lorenzo è riuscito a guadagnare una maturità straordinaria negli ultimi anni. E cosi, proprio nel corso dell’evento ‘Festival dello Sport di Trento’, l’attaccante del Napoli ha parlato proprio di quel ‘tiro a giro’ sorprendendo tutti. Di fatto, il giocatore nativo di Frattamaggiore ha rinunciato alla ‘paternità‘ di quella giocata diventata un suo cavallo di battaglia.

LEGGI ANCHE >>> “Ti piacciono le polemiche?”: Donnarumma, Keylor Navas ora sbotta

“Il tiro a giro non è mio, ma di Alex Del Piero. A volte l’allenatore mi dice di tirare sul primo che il portiere non se lo aspetta, ma non ci riesco, è più forte di me tirare sul secondo palo. Dovrò migliorare in questo”, le parole di Insigne. Si sa che il capitano del Napoli da sempre è affascinato dall’ex capitano della Juventus, ed anche in questo la conferma è arrivata con le sue parole.