La storia di Gila e Pujol, due catalani nel Real. E il ‘miniclasico’ si avvicina

Gila in azione
Gila

Catalani, ma con la camiseta del Real: il ‘miniclasico’ si avvicina con la storia di Mario Gila ed Edgar Pujol, da Barcellona a Madrid

Che siate tifosi dell’una o dell’altra squadra, o semplicemente appassionati di calcio, poco importa. Il 24 ottobre 2021 è una data che avete cerchiato sul vostro calendario, in un modo o nell’altro. Tra dieci giorni, ‘El Clásico’ tra Barcellona e Real Madrid prenderà vita tra le magiche mura del Camp Nou, nonostante il momento di forma agli antipodi tra le due storiche rivali.

Dopotutto, Barça contro Real è sempre Barça contro Real. E anche il ‘miniclasico’ tra Real Madrid Castilla e Barcellona B, in programma domenica prossima, può risultare come il più gustoso degli antipasti. Soprattutto quando tra le fila dei blancos ci sono due ragazzi nati e cresciuti in terra catalana.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Stadio Stantiago Bernabeu di Madrid vuoto
Stadio Stantiago Bernabeu di Madrid (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Il caso Dazn fa litigare la serie A: a rischio 150 milioni di euro

Gila e Pujol, due catalani con la maglia del Real Madrid: la storia

Si, perché le storie di Mario Gila ed Edgar Pujol aggiungono ulteriore sapore ed ulteriore fascino al ‘miniclasico’ del prossimo weekend. Cresciuti con i colori dell’Espanyol sulla pelle, i due difensori sono approdati di recente nel Real Madrid Castilla per continuare e completare il rispettivo percorso di maturazione.

Dopotutto, il vivaio dei blancos è da sempre attento ai principali talenti del territorio iberico. Quello catalano incluso. E che provengano da un’altra sponda ‘nemica giurata’ del Barcellona, non può che rappresentare uno stimolo in più in vista del ‘miniclasico’. Anche perché, molto probabilmente, sia Gila che Pujol partiranno come titolari nell’undici del Real Madrid Castilla.

Insomma, in tempi di pandemia, la ricchezza dei top club spagnoli (feriti come pochi altri dalle conseguenze dell’emergenza economica) può provenire dai loro stessi vivai. E chissà che un giorno, neanche troppo lontano, non si possa vedere questi due ragazzi di Barcellona indossare la maglia del Real Madrid. E giocare ‘El Clásico’, quello dei grandi.