“Vi svelo come sta”: Pioli fa chiarezza sull’infortunio di Rebic

Pioli in Milan-Verona
Stefano Pioli, Milan-Verona (Getty Images)

Stefano Pioli, allenatore del Milan, ha commentato la vittoria in rimonta sul Verona, soffermandosi su Castillejo e sulle condizioni di Rebic.

Vittoria di rimonta per il Milan, in casa, contro il Verona. Non è stata una sfida semplice per la formazione rossonera, che però nel secondo tempo è riuscita a tirar fuori la qualità e la determinazione giuste per portare a casa il risultato e confermarsi in cima alla classifica, in attesa di Napoli-Torino.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan-Verona, le parole di Pioli su Castillejo e Rebic

Pioli abbraccia Ibrahimovic
Pioli e Ibrahimovic, Milan-Verona (Getty Images)

Ai microfoni di ‘DAZN’ il tecnico Stefano Pioli ha commentato così la gara dei suoi, terminata con le reti di Giroud, Kessie e autogol di Gunter: “Questa squadra crede in quello che fa e ci mette tutto quello che ha per ottenere il massimo. Il Verona ha cominciato meglio di noi, più brillante e intenso, mentre noi abbiamo concesso in fase difensiva e ci siamo mossi troppo poco con la palla. Ma gli sguardi a fine primo tempo erano quelli giusti, determinati. Abbiamo fatto una bella rimonta. Li conosco bene i miei, il merito è di chi ha completato questo organico. Nonostante le grandi assenze, ho molto alternative”.

LEGGI ANCHE >>> Una papera di Gunter salva il Milan: Pioli batte Tudor e vola al primo posto

Hanno poi commosso le lacrime di Castillejo, messo un po’ in disparte in questa prima parte di stagione per le scelte tecniche di Pioli: “La cosa più bella del gruppo è il coinvolgimento da parte di tutti, e non è solo merito mio. È anche del club, che ci permette di stare a Milanello e lavorare bene. Sono contento della sua prestazione, sta soffrendo le mie scelte che l’hanno un po’ penalizzato, ma non fa mai mancare la sua disponibilità, serietà e professionalità nel momento in cui si allena. L’infortunio di Rebic? Non so, era molto dolente a fine primo tempo ma non l’ho ancora rivisto”. Per il calciatore pare si tratti di una distorsione alla caviglia sinistra, la cui entità sarà poi confermata da esami strumentali.