Furia Mihajlovic contro la direzione arbitrale: lo sfogo in diretta tv

Sinisa Mihajlovic a bordocampo
Sinisa Mihajlovic (Getty Images)

Un Sinisa Mihajlovic furioso, quello che nel post partita ha commentato il pareggio della Dacia Arena tra il suo Bologna e l’Udinese.

Un pareggio che fa male, quello nato tra Udinese e Bologna alla Dacia Arena. Una partita che i felsinei avevano messo su un binario corretto, salvo poi ritrovarsi a raccogliere soltanto un punto. La rete di Beto che ha fatto scatenare le polemiche a causa di un presunto fallo di Becao su Skorupski, che ha letteralmente mandato su tutte le furie i giocatori in campo.

Un episodio che ha fatto arrabbiare i giocatori in campo, ma anche in panchina. Un pareggio che ha lascia l’amaro in bocca, per un Bologna che ha costruito tanto, con più di venti tiri ed undici in porta. Non aver chiuso la partita è stata una delle pecche della squadra rossoblu.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Mihajlovic dà indicazioni
Mihajlovic (Getty Images)

Mihajlovic, furia nel post partita: lo sfogo in diretta

Come ormai noto, Sinisa Mihajlovic non è uno che le manda a dire. Cosi l’allenatore ha commentato soprattutto l’episodio del gol del pareggio, senza però lesinare autocritica nei confronti della propria squadra, rea di non essere riuscita a chiudere la partita. “Cercherò di stare calmo, anche se mi viene difficile. Noi oggi non abbiamo pareggiato la partita per decisioni arbitrali ma perchè non l’abbiamo chiusa. Poi vado a guardare l’episodio, io non capisco perchè se uno è espulso giustamente per due falli di ammonizione, perchè l’arbitro deve andare a compensare tutte le altre decisioni”, le parole di Mihajlovic che inizialmente pone l’attenzione sull’ammonizione di Svanberg.

LEGGI ANCHE >>> Serie A, pronto un altro esonero: la società ha già scelto il sostituto

“Dopo l’ammonizione di Svanberg, sapendo come funzionano le cose, ho dovuto tirar fuori un giocatore perchè sapevo che avrebbe compensato l’espulsione di Pereyra“, ha spiegato Mihajlovic che ha poi parlato della rete del pareggio friulano. “Sul gol che abbiamo subito, il mio portiere non salta, Becao si appoggia sul mio portiere che non riesce a saltare. Il portiere non si può toccare, Becao lo sposta”, ha spiegato l’allenatore del Bologna.

“Non riesco a capire percjè non interviene Var, non c’è l’arbitro. Il mio portiere nemmeno salta, fa blocco, ma ca**o è a tre metri della porta. Poi vediamo che guardalinee e Var saranno squalificati per un mese, ma noi per queste cose abbiamo perso quattro punti. Dopo ogni partita nostra poi arbitri, guardalinee o Var vengono squalificati, non so come possiamo andare avanti cosi”, ha spiegato Mihajlovic.