Polemiche arbitrali: il tecnico Pioli ha una richiesta precisa

Stefano Pioli in panchina
Stefano Pioli, Milan (Getty Images)

Le parole di mister Stefano Pioli, alla vigilia della sfida del Milan contro il Torino, sulle polemiche arbitrali e sui singoli calciatori rossoneri. 

Un fine settimana impeccabile per il Milan. Una vittoria in campionato e il pareggio del Napoli all’Olimpico, contro la Roma. Un risultato che ha giovato ai rossoneri, i quali al momento si trovano in vetta alla classifica a pari punti proprio con gli azzurri. Dopo nove giornate è presto per sognare, ma è tempo di crederci e Pioli non si tira indietro.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Milan-Torino, Pioli sugli arbitri e le scelte

Pioli in Bologna-Milan
Stefano Pioli, Bologna-Milan (Getty Images)

Il tecnico ha presentato in conferenza stampa la gara in programma domani sera contro il Torino: “È presto, nove giornate non sono nulla ma è giusto che i tifosi siano contenti e orgogliosi della squadra. Polemiche arbitrali? Per me gli arbitri sono sempre in buona fede. Vorrei uniformità nelle decisioni, non possiamo continuare a discutere. Noi dobbiamo allenare e accettare le decisioni”.

LEGGI ANCHE >>> Caos VAR, le dichiarazioni di Rocchi che faranno infuriare i tifosi

Sui singoli calciatori, invece, Pioli ha parlato così: “Tatarusanu sta crescendo. Ha giocato poco ma sta facendo belle prestazioni, Mirante è un po’ indietro di condizione e contro il Torino giocherà Tatarusanu. Giroud e Ibrahimovic, invece, non sono al 100%. L’importante è che trovino continuità sia in allenamento che in partita. Theo Hernandez? Non penso giochi dall’inizio, penso oggi si allenerà in gruppo. Kessie invece sta bene ed è a disposizione”.