Bologna-Inter si complica: l’ufficialità gela Inzaghi e i tifosi

Bologna-Inter, alla vigilia del recupero del match di campionato arriva una notizia che rischia di rovinare i piani di Simone Inzaghi.

Mancano poco più di ventiquattro ore al fischio di inizio di Bologna-Inter, gara valida per il recupero della ventesima giornata di Serie A 2021/2022. Allo stadio Renato Dall’Ara di Bologna, la formazione di Sinisa Mihajlovic, ancora assente in panchina a causa di problemi di salute, affronta i campioni di Italia in un match importantissimo per i nerazzurri.

Inter, Inzaghi pensieroso
Inzaghi (LaPresse)

Se Simone Inzaghi dovrà fare i conti con le pesanti assenze di Gosens, Caicedo e Vidal, anche i rossoblù sembravano destinati a fare a meno di uno dei propri uomini migliori. Gary Medel, infatti, si era beccato un cartellino rosso diretto contro la Juventus. Una espulsione che gli è valsa due giornate di squalifica così come deciso dal Giudice sportivo.

Medel protesta contro l'arbitro
Medel (ANSA)

Bologna-Inter, ridotta la squalifica di Medel: ci sarà

L’ex del match, invece, contro l’Inter ci sarà. Il motivo? La sua squalifica è stata ridotta in seguito al ricorso presentato dal club emiliano. La Corte sportiva d’Appello nazionale, infatti, ha accolto l’istanza del Bologna e ha ridotto ad una sola giornata la squalifica di Medel che, vista l’assenza nel 2-2 contro l’Udinese, ha già scontato la sanzione.

Sarà a disposizione della squadra, dunque, nella gara contro l’Inter. A confermarlo anche il comunicato ufficiale di cui vi proponiamo uno stralcio: “La Corte sportiva d’Appello nazionale […] nell’udienza fissata il 26 aprile 2022, a seguito del reclamo proposto dal calciatore Medel Soto Gary Alexis avverso la sanzione della squalifica di 2 (due) giornate effettive di gara ed ammonizione ed ammenda di € 5.000,00 in relazione alla gara Juventus/Bologna, […] accoglie parzialmente il reclamo in epigrafe e […] riduce la sanzione della squalifica per 2 (due) giornate effettive di gara commutandola in 1 (una) giornata effettiva di gara oltre l’ammenda di € 5.000,00 (cinquemila/00). Restano confermate l’ammonizione e l’ulteriore ammenda di € 5.000,00”.