Juve, asse ancora caldo con Londra: Paratici punta un bianconero

Dopo gli acquisti a gennaio di Kulusevski e Bentancur, il Tottenham di Paratici e Conte vuole portare a Londra un altro giocatore.

La Juventus ha appena concluso una stagione che certamente non sarà annoverata tra le migliori della storia. I bianconeri, infatti, non sono mai stati realmente in lotta per lo Scudetto, sono usciti agli ottavi di finale di Champions League contro il Villarreal di Emery ed hanno perso la finale di Coppa Italia con l’Inter.

Paratici durante un'intervista
Fabio Paratici (LaPresse)

Bisogna anche dire che Massimiliano Allegri ad un certo punto della stagione ha trovato una quadra, visto che la Juventus ha fatto una lunga serie di risultati positivi senza, però, mai entusiasmare. Ma i pensieri dei dirigenti della ‘Vecchia Signora’ sono ormai tutti indirizzati alla prossima stagione. 

Il team piemontese, di fatto, dovrà cercare di rinforzare la squadra per tornare ad essere competitivi per la vittoria del campionato, sostituendo prima di tutto Chiellini, Dybala e Bernardeschi. La Juventus dovrà anche vendere per avere qualche risorsa economica in più da investire in un secondo momento sul mercato ed una mano potrebbe arrivare ancora una volta dal Tottenham di Paratici e Conte.

McKennie contro il Villarreal
Pedraza cerca di marcare McKennie (LaPresse)

Juve, il Tottenham di Paratici e Conte vuole portare  a Londra anche McKennie

Dopo gli acquisti a gennaio di Kulusevski e Bentancur, il Tottenham vuole portare in Premier League anche West McKennie. A riportare questa notizia su ‘Twitter’ è Nicolò Schira, esperto di calciomercato. Secondo il giornalista, infatti, Fabio Paratici, direttore sportivo degli ‘Spurs’, è pronto per discutere con la sua ex squadra per prendere il giocatore americano. 

Il Tottenham è scatenatissimo sul mercato, soprattutto quello italiano. Il club inglese, di fatto, ha chiuso l’accordo con Ivan Perisic, che firmerà un biennale. I tifosi della Juventus, intanto, sperano che l’anno prossimo la squadra di Allegri torni ad essere protagonista sia in Italia che in Champions League.