“Succedono cose strane”: Italia, Mancini sorprende tutti prima della Germania

Il tecnico dell’Italia Roberto Mancini ha dato una curiosa novità in vista dell’impegno di questa sera contro la Germania.

C’è grande attesa per il debutto in Nations League dell’Italia. La squadra di Roberto Mancini è reduce dalla grossa batosta nella Finalissima con l’Argentina e soprattutto dalla mancata qualificazione ai prossimi Mondiali in Qatar. Gli azzurri ripartono stasera con un nuovo corso ed anche il ct jesino ha confermato che ci saranno grossi cambiamenti già stasera.

Mancini Italia
Mancini Italia (Lapresse)

A poche ore dal big match di Bologna il tecnico della Nazionale ha anticipato ai microfoni di Rai Sport l’undici titolare anti-Germania. Tanti giovani ed un progetto nuovo sul quale puntare. Ecco la formazione titolare dell’Italia: 

“Donnarumma, Florenzi, Acerbi, Bastoni, Biraghi; Frattesi, Cristante, Tonali; Politano, Scamacca, Pellegrini”. In questo undici la novità è rappresentata dal centrocampista del Sassuolo Davide Frattesi, al suo debutto assoluto in maglia azzurra.

Frattesi Sassuolo
Frattesi Sassuolo (Lapresse)

Italia, le parole di Mancini in vista della Germania

Il tecnico ha raccontato le sue impressioni ed ha dichiarato: “50 presenze sulla panchina azzurra? Vanno festeggiate, anche se si poteva fare meglio”. Poi sul caso relativo ai due giocatori della Lazio Lazzari e Zaccagni ha glissato: “Deluso? No, devo accettare quello che mi dicono i ragazzi. Certo, la Nazionale deve essere sempre un punto di arrivo”. Il tecnico ha ribadito poi, che, a suo parere, gli azzurri non meritassero l’eliminazione dai prossimi Mondiali.

Infine una battuta sul match contro la giovane e forte Germania: “Nel calcio succedono cose strane, ma bisogna avere pazienza e dobbiamo accettare che c’è la possibilità di perdere qualche partita”. L’Italia riparte da Bologna e dalla Nations League e la speranza è che la tradizione favorevole contro la Germania possa ancora una volta portar fortuna.