Calciomercato, la Juventus non molla: fissata la condizione inevitabile

In attesa di ‘sparare i primi botti’ di questo calciomercato la Juventus è al lavoro per rinforzare l’attacco ed accontentare Allegri.

Dopo una stagione avara di emozioni la Juventus di Massimiliano Allegri è pronta a ripartire e tornare a diventare competitiva per lo scudetto. I bianconeri hanno vinto il titolo con Cristiano Ronaldo e Sarri. Successivamente hanno avuto grosse difficoltà sia con Pirlo che con Allegri, tornato sulla panchina bianconera la scorsa stagione.

Allegri juventus
Allegri Juventus (Lapresse)

La società bianconera non ha rinnovato il contratto a Paulo Dybala e Federico Bernardeschi, mostrando l’intenzione di voler rivoluzionare il reparto offensivo. Un altro giocatore a dire addio al club bianconero è stato lo spagnolo Alvaro Morata. Il prestito di due anni è terminato ed Alvaro è rientrato all’Atletico Madrid. Il centravanti iberico ha pubblicato sui social una bella lettera per salutare i suoi oramai ex tifosi.

Morata è comunque molto apprezzato sia da Allegri che dalla società e secondo quanto riporta Repubblica non è tramontata l’ipotesi di un nuovo clamoroso ritorno in bianconero. Il giocatore spagnolo è stato molto importante in questa stagione ed ha realizzato 9 reti in campionato, molto importanti per contribuire a raggiungere la qualificazione in Champions League.

Morata Juve
Morata Spagna (Lapresse)

Juventus, l’operazione Morata non in prestito

In attesa di chiudere definitivamente i colpi Pogba e Di Maria la squadra torinese ha fatto nuovi sondaggi con i Colchoneros, ma le parti sono molto distanti. Sia il club spagnolo che il giocatore non sono comunque interessati ad un nuovo prestito, ma la Juve non molla per riportare il giocatore ‘a casa’. 

La società ha comunque bisogno di un attaccante che possa sostituire o affiancare Dusan Vlahovic e Morata, ha già fatto questo ruolo, con ottimi risultati. Il mercato è iniziato ufficialmente solo oggi e la squadra bianconera è molto attiva per rinforzare il proprio reparto offensivo.