“Operazione alla Lukaku”: Milan, c’è la strada per sbloccare l’affare

Il Milan sta cercando un giocatore offensivo e per prenderlo potrebbe utilizzare la stessa formula che fatto tornare Lukaku all’Inter.

Dopo aver vinto lo Scudetto con il Milan, Paolo Maldini e Frederic Massara sono a lavoro per regalare a Stefano Pioli una squadra che possa essere competitiva sia per difendere il titolo che per superare il girone di Champions League (dove i rossoneri sono testa di serie). 

Lukaku con Ibrahimovic
Lukaku con Ibrahimovic (Ansa Foto)

A dire il vero, il mercato del Milan in questo primo mese e mezzo ha visto perdere ogni speranza di prendere Sven Botman (ingaggiato dal ricchissimo Newcastle) e Renato Sanches (promesso sposo del nuovo PSG di Galtier). Nonostante l’acquisizione di questi due obiettivi, i rossoneri sono riusciti a prendere Origi.

Il centravanti belga, infatti, dopo essersi svincolato dal Liverpool di Klopp, sarà il volto nuovo dell’attacco del Milan. Ed è proprio nel reparto offensivo che si stanno concentrando le attenzioni di Maldini e Massara, visto che stanno cercando sia un trequartista che un calciatore che possa giocare sulla fascia destra.

Ziyech in azione con il Chelsea
Ziyech in azione con il Chelsea (Ansa Foto)

Milan, Ziyech può arrivare così come è tornato Lukaku all’Inter: i dettagli

Tra i nomi accostati al Milan in questa zona di campo c’è quello di Hakim Ziyech, per il quale ci sono delle importanti novità di mercato. Il quotidiano britannico ‘L’Evening Standard’, infatti, ha aggiornato sullo stato della trattativa tra i rossoneri ed il Chelsea: “Anche l’agenzia Roc Nation sta cercando di risolvere la trattativa. L’idea è quella di attuare un’operazione molto simile a quella che ha portato al ritorno di Romelu Lukaku allInter: prestito con diritto o obbligo di riscatto”.

Il Milan, quindi, spera di rispondere ai propri cugini con un’operazione simile a quella del centravanti belga. Nelle prossime settimane ci saranno sicuramente aggiornamenti sul futuro di Ziyech, il quale era seguito da Paolo Maldini e Frederic Massara già l’anno scorso ma poi la trattativa non andò a buon fine.