“Mai visto…”: caos al PSG, la stoccata sorprende Donnarumma e compagni

Probabilmente nessuno al PSG avrebbe immaginato delle parole così dure, eppure il campione non si è trattenuto e ha parlato pubblicamente.

Gli animi tra le stelle all’interno dello spogliatoio del PSG non sembrano essere così tranquilli. La dirigenza e i tifosi del club francese si sono sentiti allertati, dopo le immagini che si sono diffuse nelle ultime ore e vedono protagonisti Kylian Mbappé e Leo Messi, in campo.

Marquinhos e Donnarumma salutano i tifosi
Marquinhos e Donnarumma, PSG (LaPresse)

Il primo disguido dell’attaccante francese è avvenuto con Neymar. Un battibecco che trasferisce una pessima immagine dell’aria che tira e della competitività tra i due. Un malinteso sorto per chi dovesse tirare il secondo rigore contro il Montpellier. Mbappé ne aveva già sbagliato uno, quindi Neymar pretendeva di dover andare lui sul dischetto. I like su Instagram ai post critici su Mbappé primo rigorista del PSG hanno confermato che Neymar non ha ridotto al campo la discussione col compagno di squadra.

Nell’occasione, mentre Mbappé si dirigeva verso Neymar, ha dato una leggere spallata a Messi, che le telecamere hanno prontamente immortalato. A colpire l’attenzione non è stato soltanto il gesto del francese, ma anche la reazione del campione argentino, che ha alzato lo sguardo e l’ha fissato a lungo davvero sorpreso.

Messi, Mbappé e Neymar in campo
Messi, Mbappé, Neymar – PSG (LaPresse)

Diatriba Mbappé, Neymar, Messi: parla Rooney

Evidentemente l’amicizia che lega Neymar a Messi porta Mbappé a credere che fra i due possa esserci “un’alleanza”. Almeno questa è una delle spiegazioni che circola, ma le scuse non ci sono. Almeno secondo Wayne Rooney, leggenda del calcio e attuale allenatore del DC United.

Intervenuto ai microfoni di ‘Depar Sports’, Rooney ha detto la sua in merito alla diatriba che ha coinvolto i tre giocatori del PSG e ha conseguenze anche su Donnarumma e compagni, dichiarando: “Un giocatore di 23 anni che dà una spallata a Messi? Non ho mai visto un ego così grande in tutta la vita mia. Qualcuno dovrebbe ricordare a Mbappé che quando Messi aveva 23 anni aveva già vinto quattro Palloni d’Oro”.