Juventus, la difesa è un bunker: il dato in Serie A è clamoroso

La Juventus ha vinto anche contro la Cremonese, riuscendo a non subire gol: la difesa è un bunker, il dato sorprende.

La Juventus ha ottenuto la sua settima vittoria consecutiva in Serie A ieri contro la Cremonese. Non sono bastati i tentativi degli avversari per provare a segnare almeno un gol, perché la porta di Szczesny è rimasta alla fine inviolata. La difesa ormai è un bunker.

Federico Gatti, Arkadiusz Milik e Wojciech Szczesny si abbracciano Juventus
Federico Gatti, Arkadiusz Milik e Wojciech Szczesny si abbracciano dopo la vittoria contro la Cremonese: porta inviolata per i bianconeri (LaPresse) SerieANews.com

Nonostante tutti i problemi societari che ci sono stati, i bianconeri hanno dimostrato di non averne risentito più di tanto sul campo. Ieri con la Cremonese, al ritorno in campo per la Serie A, il gol è arrivato su punizione praticamente allo scadere del match. E ha regalato la vittoria alla squadra di Massimiliano Allegri.

Il dato che sorprende, in ogni caso, è soprattutto uno: la porta non sta praticamente prendendo gol da sette match consecutivi. E ne ha subiti comunque pochissimi. La difesa, per i bianconeri, è perciò diventata il punto forte.

La Juventus festeggia la vittoria
La Juventus festeggia dopo la vittoria contro la Cremonese (LaPresse) SerieANews.com

Juventus, sette risultati utili consecutivi e sette match senza prendere gol: il dato è sorprendente

A riportare il dato clamoroso, dopo la partita vinta contro la Cremonese, è stata l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’. “Dalla sosta di fine settembre Allegri ha preso gol solo in casa del Milan. E blindando la porta ha svoltato il rendimento in trasferta. Non solo grazie alla crescente intesa del reparto”, si legge. 

Un dato che stupisce e che dà ancora più enfasi alla capacità della Juventus di Allegri di essere riuscita a non prendere neppure un gol negli ultimi sette match consecutivi. La porta inviolata si è così rivelata un talismano per ottenere poi anche le pesanti vittorie che hanno riportato i bianconeri al terzo posto in classifica con 34 punti.

Szczesny ci ha sicuramente messo del suo, facendosi trovare pronto, oltre che vigile e attento, in quasi tutte le potenziali occasioni da gol. In altri momenti hanno aiutato anche i pali o le traverse colpiti dagli avversari. Ma poco conta, visto che i numeri registrati dalla difesa sono impressionanti.