Cassano strizza l’occhio al Verona: “Pazzo dell’Hellas. Contatti con Setti”

CASSANO STRIZZA L’OCCHIO AL VERONA – Ormai fermo da un anno, con le su apparizioni più frequenti in tv che su un campo di calcio, per Antonio Cassano sembra essere arrivato il momento del ritorno al calcio giocato: il barese lascerà la Sampdoria a fine stagione e a breve annuncerà la sua nuova squadra.

Tra le tanti pretendenti al talento pugliese ci sarebbe anche il Verona, appena promosso in Serie A, con Cassano che avrebbe già avuto i primi contatti con il presidente dei veneti, Maurizio Setti, per un trasferimento in gialloblu:

“Confermo di aver avuti contatti con Setti, c’è grande stima anche con Fusco. Poi c’è Pazzini, con il quale ho condiviso emozioni alla Sampdoria e Luca Toni, un grande uomo che mi piacerebbe avere proprio come dirigente”.

Dal canto suo l’ex-Roma ha affermato di essere estremamente entusiasta di un suo approdo al Verona, e di aver tifato per loro per la promozione:

“Sono pazzo dell’Hellas. Perché proprio questa squadra? Ha una piazza fantastica. 25.000 persone che vanno allo stadio in Serie B significano una fortissima emozione, soprattutto in previsione della A. Ho una voglia pazzesca di tornare, Verona mi attizza. Ho pregato perché l’Hellas venisse in A”.

Insomma, più di un segnale per l’arrivo del fantasista al Verona, desideroso di ripartire dopo un anno di stop: al Verona ritroverà il suo compagno di attacco ai tempi della Sampdoria, Giampaolo Pazzini. I tifosi veneti iniziano già a sognare…