Roma, Tiago Pinto: l’uomo da cinquecento milioni

friedkin tiago pinto roma
Friedkin (Getty Images

Tiago Pinto dal 1° gennaio 2021 sarà il nuovo direttore generale della Roma: il fiuto per gli affari del futuro dirigente giallorosso

Tiago Pinto, 36 anni e un grande fiuto per gli affari. E’ l’identikit base del nuovo direttore generale dell’area sportiva della Roma: l’incarico partirà dal 1° gennaio 2021 ma del portoghese si conosce praticamente già tutto. La sua capacità di far fiorire il settore giovanile è dimostrata dai tre anni al Benfica. Tre stagioni in cui ha riscritto la storia del club portoghese e anche i bilanci: tanti gioielli lanciati in prima squadra, altrettanti quelli venduti, ovviamente a peso d’oro.

Un nome su tutti: Joao Felix. Il talento portoghese, ora all’Atletico Madrid, è cresciuto ed esploso nel club di Lisbona per poi essere venduto per una cifra record: oltre 120 milioni di euro, il valore della clausola presente nel suo contratto. Ma il 21enne non è l’unico gioiello messo in vetrina (e in vendita) da Tiago Pinto.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Inter e Juventus su Paredes: a chi serve realmente?

joao felix tiago pinto roma
Joao Felix con la maglia del Benfica (Getty Images)

Da Ederson a Ruben Dias: Tiago Pinto e il fiuto per gli affari

L’asse tra il Benfica di Tiago Pinto (in collaborazione con Rui Costa) e il Manchester City. Pep Guardiola dalla società di Lisbona ha acquistato Ederson e Ruben Dias spendendo, in anni diversi, qualcosa come circa 110 milioni di euro. Ci sono poi altri talenti cresciuti in casa come Gedson Fernandes, il cui riscatto al Tottenham costerà venti milioni di euro.

Talenti autoctoni ma anche grandi rivendite: Jovic, attuale attaccante del Real Madrid, è stato acquistato per sei milioni di euro e rivenduto a 22 milioni. Raul Jimenez, invece, è arrivato per 27 milioni e rivenduto per 38. Un elenco lunghissimo in cui trovano spazio anche Semedo (al Barcellona), Lindelof, Talisca e il greco Mitroglu. Giovani e meno giovani, che dal Benfica hanno poi preso il lancio e fruttato una cifra vicino ai 500 milioni di euro. E non è ancora finita perché quando lascerà Lisbona, in direzione Roma, Tiago Pinto lascerà in dote altri gioielli pronti a fare il grande salto: da Darwin Nunez ai baby di casa Gonçalo Ramos e Tiago Arujo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Juventus, Chiesa cancella Bernardeschi: c’è solo un Federico in bianconero

Serie A, gli infortuni causati dalle nazionali: guai per Inter, Milan e Napoli