Serie A, gli infortuni causati dalle nazionali: guai per Inter, Milan e Napoli

Serie A ed infortuni
Serie A ed infortuni - GettyImages

Tanti gli infortuni in Serie A al rientro dalle nazionali, la conta dei danni è drammatica per il nostro campionato. 

Terminata ieri l’ultima sessione di impegni delle nazionali, è il momento di fare la conta dei danni lasciati da quest’ultimo girovagare in giro per il mondo.

Come se non bastasse la già difficile situazione legata al Coronavirus che continua la sua corsa anche nel mondo del calcio, certo non aiuta il lavoro delle nazionali.

La Nations League ma anche le qualificazioni per la Coppa D’Africa o le semplici amichevoli, impegni che hanno messo sotto pressione tanti calciatori.

Gli impegni nei club sono già tanti, ed anche il numeri di partite con le rispettive nazionali ha messo sotto pressioni la tenuta fisica di tanti atleti.

LEGGI ANCHE >>> Lazio, la connessione veloce ha tradito Luis Alberto

Pirlo e gli infortuni
Pirlo e gli infortuni – GettyImages

Serie A, ecco gli infortuni causati dalle nazionali

In molti da tempo denunciano come quella delle nazionali è una roulette che andava probabilmente fermata, o quanto meno ridimensionata.

L’ultima testimonianza deriva, appunto, dai tantissimi infortuni che adesso si sono riversati su tanti club di Serie A che devono fare la conta dei rientri malconci.

I problemi sono concentrati, ovviamente, soprattutto sui top club che annoverano tra le proprie rose tanti giocatori reclamati dalla rispettive selezioni nazionali.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, affondo per Locatelli e pazza idea Calhanoglu

Da Inzaghi a Pirlo, la conta dei danni

Tra le squadre più debilitate ci sono, come detto, le prime della classe. In casa Inter il centrocampo è stato scosso prima dalla (nuova) positività al Covid di Gagliardini, rientrano alla base dopo la convocazione con l’Italia.

Poi Brozovic, positivo nella Croazia dopo il “caso zero” Vidal, in attesa di capire le sorti di Perisic, altro elemento croato in casa nerazzurra.

Ci sono poi le romane, che devono barcamenarsi tra infortuni post nazionale e Covid casalingo: Milinkovic-Savic è rientrato dalla Serbia positivo al Covid, anche se arrivano buone notizie da Lucas Leiva e Immobile.

La sponda giallorossa non se la cava sicuramente meglio: Dzeko è ancora positivo, che va ad aggiungersi ai già contagiati Fazio, Kumbulla e Santon.

LEGGI ANCHE >>> L’Italia ha scoperto Insigne: le chiavi della ‘cura Mancini’

LEGGI ANCHE >>> Diletta Leotta aspetta la Serie A, il cambio d’abito fa impazzire i followers

Napoli-Milan, quanti guai

Gattuso e gli infortuni
Gattuso e gli infortuni – GettyImages

Il posticipo di domenica sera, poi, prevede la sfida al San Paolo tra Napoli e Milan, entrambe alle prese con problemi evidenti sotto il punto di vista degli infortuni.

Per gli azzurri l’ultima sosta delle nazionali è stata particolarmente nefasta: l’infortunio di Osimhen con la Nigeria, quello di Ospina con la Colombia per arrivare alla positività al Covid di Hysaj e l’ultimo infortunio di Rrahmani con il Kosovo. Una sorta di strage.

Per il Milan, poi, le cose non vanno meglio: Pioli è positivo al Covid, ed in panchina ci andrà Daniele Bonera (vista la positività anche per il vice Giacomo Murelli). Dalla nazionali, poi, non arrivano buone notizie: anche Rafael Leao si è infortunato (problema muscolare) con il Portogallo U21 e difficilmente sarà disponibile per il Napoli, in attesa degli accertamenti.