Scarpa d’oro, Haaland come Flash ma Ibra e Ronaldo non guardano

Scarpa d'oro Haaland Ibra Ronaldo
Haaland (Getty Images)

Lewandowski, Haaland, Ibra, Calvert Lewin, Mbappé e Ronaldo per la corsa alla scarpa d’oro, Messi rientrerà?

Lewandowski, Haaland, Ibra, Calvert Lewin, Mbappé, Ronaldo la lista dei papabili per la scarpa d’oro è lunga. Tante le stelle che brillano ma c’è un grande assente.

La corsa verso il titolo di capocannoniere europeo è ancora molto lunga ma arrivati quasi al primo terzo dei maggiori campionati è possibile tracciare un primo bilancio. Per stare al passo con i primi bisogna segnare a raffica.

Per questo, Ibrahimovic è all’ottavo posto e Cristiano Ronaldo al 28esimo. L’incedere della serie A però gli farà guadagnare diverse posizione, superando quei bomber dei campionati minori le cui competizioni volgono al termine.

LEGGI ANCHE >>> Ibrahimovic non ci sta, sui social attacco frontale alla Fifa

Scarpa d'oro Haaland Ibra Ronaldo
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Scarpa d’oro: Lewandowski primo dei campionati top, Ibra tallona Haaland, Ronaldo in ascesa. Ma Messi dov’è?

Tra Premier, Liga, serie A, Bundesliga e Ligue 1 nessuno ha segnato quanto Lewandowski. Il polacco del Bayern è un goleador senza età. In questa stagione ha già firmato 11 prodezze in “Bundes” (22 punti)

Ibrahimovic, altro campione senza data di scadenza sul retro, viaggia a contatto con Haaland, il più giovane della compagnia. Entrambi hanno segnato 10 reti e quindi conquistato 20 punti.

Peccato però che il milanistra debba ora fermarsi ai box. Insieme a loro due, intanto, c’è Dominic Calvert-Lewin, 23enne dell’Everton.

Il primo “francese” ad apparire nella lista è invece Kylian Mbappé, 9 gol e 18 punti. Il Covid ha rallentato Cristiano Ronaldo che ora sta sparando a velocità doppia per risalire. Lo juventino ha conquistato 16 punti e, c’è da giurarsi, proseguirà la sua ascesa nelle prossime settimane.

Con lui c’è anche una sorpresa, Jens Petter Hauge, nuovo talento norvegese del Milan, che all’unico acuto rossonero aggiunge il pregresso del campionato norvegese con il Bode/Glimt, fresco vincitore dell’Eliteserien.

Lukaku è 45esimo (14 punti) mentre il primo italiano in classifica nella scarpa d’oro, rassegna vinta in passato da Immobile, Totti e Toni, è Andrea Belotti, 73esimo con i suoi 12 punti frutto dei 6 gol in serie A con il Torino.

Ma dov’è Messi? Leo è il grande assente, al momento. Piuttosto in ombra in quella che sembra essere la sua ultima stagione al Barcellona: soltanto 3 reti.

L’extraterrestre blaugrana, non convocato da Koeman per l’appuntamento in Champions, è lontano dalle posizioni di testa. Il primo “spagnolo” in lista è Oyarzabal della sorprendente Real Sociedad.

In testa alla scarpa d’oro però non c’è nessuno tra Lewandowski, Haaland, Ibra, Ronaldo and company bensì tale Maksim Skavysh del Bate Borisov. Alzi la mano chi ne ha mai sentito parlare…

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Fifa EA Sport risponde a Ibrahimovic dopo le accuse dello svedese

Cristiano Ronaldo, un 2020 da marziano e la Juventus si aggrappa a lui