Cristiano Ronaldo, un 2020 da marziano e la Juventus si aggrappa a lui

Ronaldo Juventus
Cristiano Ronaldo viaggia spedito nel 2020: l'attaccante della Juventus sembra eterno (Getty Images)

Il 2020 di Ronaldo con Juventus e Portogallo è sensazionale. L’asso di Funchal, a 35 anni, si esprime ancora su livelli da extraterrestre

Nel 2020 Cristiano Ronaldo sta vivendo la sua seconda giovinezza tra Juventus e Portogallo, se così si può dire per un campione che non ha mai smesso di stupire. I suoi numeri sono da capogiro. L’attaccante portoghese si è caricato la Juventus sulle spalle, malgrado non sia ancora riuscito a sfatare il tabu Champions che accompagna i bianconeri.

Tantissimo è stato detto sulla professionalità dell’attaccante di Madeira, ossessionato dal fatto di essere il numero uno. A 35 anni esistono poche maniere per risultare determinante come lui. Talento, certo, ma anche una straordinaria voglia di mettersi in gioco e superarsi. Una continua ricerca di migliorarsi che nel corso della sua carriera gli ha consentito di raggiungere vette inavvicinabili.

A poco più di un mese dalla fine del 2020 è possibile già fare dei bilanci su un anno fantastico per Ronaldo, che tra Juventus e nazionale portoghese ha realizzato una caterva di reti. Il campione di Pirlo continua ad alimentare il dualismo con Messi rendendo difficilissima la vita alla stella del Barcellona.

Con la maglia della Juventus, da quando è cominciato l’anno solare, Cristiano Ronaldo ha già realizzato 30 gol. Un bottino super. Ciò che più stupisce è la facilità con cui è riuscito a perforare quasi ogni squadra contro cui abbia giocato.
In particolare, nella serie A in corso ha segnato almeno un gol in ogni partita (sono 8 in totale in 5 match).

LEGGI ANCHE >>> Ronaldo show, ma la vera notizia non è la vittoria della Juve

ronaldo 2020 juventus
Ronaldo nel 2020 ha segnato 3 gol in 6 partite con il Portogallo (Getty Images)

2020 Ronaldo: nella Juventus una media pazzesca, cala con il Portogallo

Anche la prima parte del 2020 era stata fantasmagorica: 21 reti in 19 gara. Pure in questo caso una media superiore a un gol a partita. Soltanto Inter, Sassuolo, Udinese e Cagliari sono riuscite a non cadere ai suoi piedi. In Champions, invece, Ronaldo ha segnato soltanto un gol tra andata e ritorno contro il Lione mentre in questa edizione è sceso in campo finora soltanto una volta, rimanendo a secco, contro il Ferencvaros.

Nello stesso anno solare, Ronaldo ha siglato 3 reti pure con il Portogallo, con cui è stato sicuramente meno incisivo. In questo caso, infatti, il bottino è il ricavato di 6 partite. Media di un gol ogni due gare: anche il marziano della Juventus a volte appare (quasi) umano.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:
Juve, Ronaldo minaccia l’addio ed il ritorno al Real: Agnelli ci perde?

Serie A, la cronaca di Juventus-Cagliari 2-0