Maradona, i misteri irrisolti sulla sua morte: c’è l’indagine

inchiesta morte maradona medici
Diego Armando Maradona è scomparso il 25 novembre a 60 anni (Getty Images)

Aperta un’indagine per stabilire ciò che è successo nelle ultime ore precedenti alla morte di Maradona: tante le domande irrisolte

La morte di Maradona ha assunto i contorni del giallo e per questo motivo è stata aperta un’indagine per accertare tutto ciò che è accaduto nella casa in cui “el Pibe de Oro” stava trascorrendo la sua degenza.

Secondo quanto riferisce la Gazzetta dello Sport, polizia e magistratura sono concentrate in questo momento a sistemare tutti quelle tessere del puzzle che non combaciano. Diversi gli aspetti ancora da chiarire a causa delle incongruenze balzate fuori da mercoledì in poi.

Rispetto a quanto circolato inizialmente, Maradona non si sarebbe mai alzato per fare colazione, anzi sarebbe stato già trovato privo di sensi da psicologo e psichiatra con i quali era in cura.

Altra incongruenza, l’ora del decesso. Si è ipotizzato in questo caso, continua ancora la Gazzetta dello Sport, che la morte possa essere sopraggiunta all’alba, tra le 6 e le 7. L’infermiera di turno ha però affermato che alla fine del suo orario di lavoro, Maradona respirava regolarmente. Erano le 6.30. Gli interrogativi restano tanti.

LEGGI ANCHE >>> Napoli, Gattuso: il rimpianto con Maradona e il ‘viaggio’ in Brasile

maradona indagine

Le immagini di Maradona nello stadio che porterà il suo nome(Getty Images)

Indagine decesso Maradona: tantissimi i nodi al pettine

Si sta cercando di capire come mai inizialmente si è detto che Maradona si sarebbe alzato alle 10.30 per fare colazione prima di tornare a letto a causa di un malore. Ciò è stato scartato.

Da valutare poi l’accusa del suo avvocato, Matias Morla, che attraverso un comunicato ha parlato di ritardo nei soccorsi. In realtà dalla richiesta d’intervento registrata dal centralino del pronto soccorso all’arrivo dell’ambulanza sono trascorsi soltanto pochi minuti. Tempestività da chiarire.

Restano tanti gli interrogativi che l’indagine sul decesso di Maradona dovrà risolvere. Perché il campione è stato lasciato solo durante la notte? A che ora è morto realmente? A cosa è dovuto il suo decesso? Come mai è stato dimesso dalla clinica Olivas malgrado lo staff medico non fosse d’accordo? Ma soprattutto, è stato fatto tutto il necessario per tentare di salvarlo?

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Avvocato Maradona, il comunicato: “Commessa un’idiozia criminale”

Maradona: autopsia conferma causa scomparsa, l’ex medico tuona