Milan, l’ultima volta senza Ibrahimovic è andata ancora meglio

infortunati serie a
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic, dopo aver saltato il Lille in Europa League, sarà assente anche domani contro la Fiorentina per infortunio

Sarà un’assenza pesante, di quelle forti, difficili da colmare. Zlatan Ibrahimovic, dopo essersi divertito anche contro il Napoli, è stato costretto ad arrendersi. Ha accusato un problema fisico, si è fermato, ha scoperto di aver rimediato una lesione al bicipite femorale della coscia sinistra. Nulla di grave, secondo Ibra, che si è detto pronto a tornare presto, entro pochi giorni.

Intanto il Milan, già orfano dello svedese nell’1-1 di Europa League contro il Lille, dovrà rinunciare al suo calciatore simbolo anche domani a San Siro contro la Fiorentina. Pioli non è preoccupato per l’assenza di Ibrahimovic, sa bene quanto la sua presenza sia fondamentale per tutta la squadra, ma è anche consapevole della forza dei suoi, capaci di vincere, quest’anno, anche senza Zlatan. Paradossalmente, facendo – nei numeri – anche meglio.

LEGGI ANCHE>>> La vera rivale dell’Inter nella corsa ad Allegri

Il Milan in campionato senza Ibrahimovic

L’attaccante svedese era stato costretto a restare fuori già a inizio campionato a causa del Covid. Due le partite saltate da Ibrahimovic: il 27 settembre contro il Crotone e il 4 ottobre contro lo Spezia. Come andò? Decisamente bene, per il Milan. Che le vinse entrambe e, soprattutto, non subì gol. La porta di Donnarumma in Serie A è rimasta inviolata per l’ultima volta proprio contro la formazione di Italiano.

ibrahimovic milan svezia
Ibrahimovic (Getty Images)

Contro il Crotone, la partita fu decisa dai gol di Kessié su calcio di rigore e Mariano Diaz. Quella successiva, al Meazza, da una doppietta di Rafael Leao e dall’unico gol fino a questo momento realizzato da Theo Hernandez. Bene in attacco e solido in difesa: in quelle due partite, apparentemente difficili senza Ibra, il Milan seppe dimostrare di essere forte anche senza il suo riferimento, una grande prova di forza – al di là del valore degli avversari – che autorizza tutto l’ambiente a sognare davvero lo scudetto.

Pioli ha scelto il sostituto di Zlatan

Contro la Fiorentina, data l’assenza anche di Leao, Pioli sceglierà Rebic come punta centrale tornando a dare fiducia a Mariano Diaz sulle corsie laterali. Un altro banco di prova importante per i rossoneri che, dopo uno splendido avvio di campionato e un primo posto meritato, sono seriamente candidati alla conquista dello scudetto. Oltre Zlatan, che resta unico e insostituibile.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Milan, accordo segreto per Zlatan Ibrahimovic