Inter agli ottavi di Champions League: conviene davvero?

calciomercato inter
Conte (Getty Images)

L’Inter affronta questa sera il Borussia Moenchengladbach: vincere e sperare per passare il turno in Champions, ma conviene davvero?

Due punti in quattro partite, ultimo posto nel raggruppamento e la certezza che la qualificazione passi per gli errori degli altri. L’Inter in Champions League è vicina all’eliminazione: passare il turno significherebbe compiere una vera e propria impresa, favorita anche dagli errori altrui. Per riuscirci vista la classifica del girone (Borussia 8, Real 7, Shakhtar 4 e Inter 2) serviranno in primo luogo due vittorie nelle ultime due gare del girone: prima il successo esterno con il Moenchengladbach, poi quello nella giornata conclusiva contro lo Shakhtar.

A missione compiuta servirà guardare i risultati del Real Madrid: per favorire i nerazzurri, la squadra di Zidane deve vincere entrambe le gare o anche soltanto quella con il Borussia oppure perderle entrambe. Strada impervia per Conte quindi ma passare il turno in Champions League conviene davvero? Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> L’Inter ritrova Brozovic, una notte per tenere accesa la luce della Champions

Inter, perché gli ottavi di Champions potrebbero non convenire

conte inter
Conte (Getty Images)

Dal punto di vista economico, neanche a dirlo, passare il turno in Champions League converrebbe, ma è lo stesso dal punto di vista tecnico? In linea di principio vincere aiuta a vincere e i nerazzurri ne gioverebbero dal punto di vista del morale. Il problema sarebbe rappresentato dalla difficoltà nel continuare a giocare ogni tre giorni, cosa che la squadra di Conte, più degli altri, sta facendo praticamente dalla ripresa post lockdown (a fine agosto la finale di Europa League).

Ecco, fuori dalle coppe (il discorso sarebbe cancellato dalla ‘retrocessione’ in Europa League) Conte avrebbe la possibilità di concentrarsi sulla competizione in cui riesce meglio, il campionato. Lì dove l’Inter è tra le favorite, cosa che non è in Champions dove – anche a giudicare dai risultati degli ultimi anni – vedere i nerazzurri andare fino in fondo sembra improbabile. Così forse essere eliminato dalla Champions non sarebbe proprio una cattiva notizia per il tecnico salentino. A patto di riuscire subito a zittire le critiche e i malumori che inevitabilmente arriverebbero.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Calciomercato: scintille Juventus-Inter, le big su un top player di Conte

Conte spiega perché l’Inter non ha equilibrio e cosa pensa di Hakimi