La stoccata di Inzaghi è per tutti, e intanto restano i dubbi

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi - GettyImages

Simone Inzaghi ha parlato alla vigilia della sfida contro il Borussia Dortmund, tra dubbi di formazione ed una tirata d’orecchie. 

In casa Lazio c’è voglia di rialzarsi, in fin dei conti è quasi una necessità. La sconfitta contro l’Udinese fa ancora rumore, ma in Champions la sterzata potrebbe rivoltare i sentimenti in tutto l’ambiente.

La frenata in campionato non deve in alcun modo incidere anche sul percorso in Europa, visto che la squadra bianconceleste e lì ad un passo da quella qualificazione che alcuni davano per impossibile ai nastri di partenza di questa Champions League.

LEGGI ANCHE >>> Inter, due motivi perché Hakimi non farà la fine di Eriksen

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi – GettyImages

La strigliata per tutti

Inzaghi, però, è consapevole che la parentesi vista in campo contro l’Udinese non dovrà ripetersi. Domani contro il Borussia Dortmund l’impegno non è dei più semplici, ma il primo passo sarà evitare proprio quell’atteggiamento visto all’Olimpico contro i bianconeri.

“Si può perdere una partita, ma non in quel modo. Contro l’Udinese abbiamo peccato di presunzione!”, le parole amare del tecnico capitolino, che di fatto sono rivolte a tutti. Cosi, ovviamente, non può andare, ed è la sfida contro il Dortmund che deve mostrare quanto questa squadra sia matura al punto da cancellare subito un passo falso.

Restano i dubbi

Le prossime ore saranno, poi, decisive proprio per Inzaghi. I dubbi restano, e non riguardano soltanto quella scelta del portiere che sta animando tutto l’ambiente biancoceleste.

Reina è un elemento di sicuro affidamento, ma Strakosha dal canto suo spinge per riprendersi i guantoni e tornare tra i pali. “Ho dei dubbi di formazione in tutti i reparti“, ha confermato lo stesso Inzaghi che, però, ha chiarito l’importanza anche di poter scegliere.

Le alternative, ha chiosato l’allenatore, sono una risorsa. E come dargli torto, in una stagione del genere dove il calendario è più che mai fitto, poter avere un’ampia scelta – anche tra i pali – può essere un’arma da sfruttare.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE :

Calciomercato: scintille Juventus-Inter, le big su un top player di Conte

Inter, l’intreccio con Ronaldo che manda via Lautaro: cosa c’è di vero