Rimonta Milan, ma c’è anche del brutto: cosa c’è che non va (e non è Krunic)

calciomercato milan
Stefano Pioli (Getty Images)

Il Milan vince in rimonta contro il Celtic ma c’è anche qualcosa che non va nella squadra rossonera: i messaggi dell’Europa League

Grande rimonta del Milan in Europa League. I rossoneri si impongono contro il Celtic (4-2) dopo aver subito due reti nei primi quindici minuti e aver dato la netta sensazione di essere fuori fase. Invece la punizione di Calhanoglu ha avuto la funzione di scossa per la squadra di Pioli (tornato in panchina) e così sono arrivate le reti di Castillejon nel primo tempo, di Hauge ad inizio ripresa e Diaz nel finale.

Un successo che però non cancella alcuni dati di fatto non certo positivo per i rossonero. Il primo è sicuramente Krunic apparso decisamente fuori fase e anche fuori ruolo: non per niente è stato sostituito all’intervallo con Tonali. C’è poi l’infortunio di Kjaer che riporta di attualità la necessità di ampliare la rosa in difesa. Questo è ciò che non va, ma anche anche un’altra ‘sentenza’ arrivata prima ancora di Milan-Celtic. Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Milan, vertice di calciomercato: scelto il colpo per Gennaio

calciomercato milan conti
Conti in Napoli-Milan dello scorso anno (Getty Images)

Calciomercato Milan, Conti ai saluti: ormai è rottura

Tra i convocati di Milan-Celtic, infatti, non compare Andrea Conti. L’ex calciatore dell’Atalanta è ormai evidentemente fuori dai piani di Pioli. Per lui l’avventura in rossonera sembra ormai giunta al capolinea ed a gennaio arriverà il suo addio. Dopo essere stato in bilico già nel calciomercato estivo, alla riapertura dei trasferimenti per lui ci sarà da scegliere la destinazione e per il Milan cercare di non lasciare scoperta la batteria degli esterni.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE:

Milan, Kjaer e un amore nato per caso: da comprimario a intoccabile

Milan, Donnarumma decisivo: quanto incidono i portieri delle big di serie A?