Cinque sorelle che sperano nel fratello tonto: ecco chi decide il campionato

conte inter
Antonio Conte - GettyImages

Vincono Inter, Roma, Napoli e Juve: si avvicinato tutte al Milan. La Serie A con 5 sorelle per un campionato che aspettano un fratello tonto. Allenatore e tonto

Si gioca ogni tre giorni, ci si infortuna tanto, ci sono le positività al Covid, ci sono (c’erano, in un caso) le coppe. Quando non ci sono gli impegni di un calendario impossibile, ci sono le nazionali.

Si fa fatica a far giocare bene le proprie squadre, soprattutto quando affronti chi ha avuto un’intera settimana per giocarti contro. Quella del Milan, finora, è una vera e propria impresa: perché dopo la sconfitta dell’Atletico è l’unica, come riporta Opta, a rimanere imbattuta nei principali 5 campionati europei dopo la ripresa a maggio.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Stefano Pioli
Stefano Pioli – GettyImages

Una corsa tra gli errori: vince quello più intelligente

Al momento, sono loro, le nuove sorelle del campionato. Milan, Inter, Juve, Napoli ed anche Roma. Siamo a poco meno di un terzo del cammino in Serie A, quello che sarà raggiunto tra una settimana esatta dopo il turno infrasettimanale e quello del prossimo fine settimana.

Finora, le cinque hanno preso qualche sbandata, hanno perso per strada qualche possibile altra sorella (Lazio ed Atalanta), consapevoli di poter tornare sette o di poter diventare molte meno, anche nel giro di sole poche settimane.

LEGGI ANCHE >>> Neymar, infortunio shock: esce tra le lacrime in Psg-Lione

Tutto dipenderà dai fratelli: ovvero dagli allenatori. Se saranno dei fratelli tonti oppure no: perché le scelte, mai come in questa stagione, saranno incidenti in modo fondamentale. Una sciocchezza, una gara persa per una cattiva interpretazione, può costare un posto in Champions, ma anche uno scudetto.

Questo perché i punti per strada si perderanno, come dimostra Milan-Parma di questa sera: se ci si metterà un fratello tonto a commettere errori di gestione, di cattiva valorizzazione della rosa, di testardaggine nelle scelte, allora la sorella relativa uscirà dal gruppo e le altre ringrazieranno.

Pirlo e Conte qualche bonus testardaggine se lo sono giocati, Gattuso può recriminare contro se stesso per la gara persa proprio contro il Milan. Fonseca anche qualcosa deve farsi perdonare con sorella Roma.

Finora è fratello Pioli ad aver fatto il massimo. Con la benedizione di dio Zlatan ed in attesa della sua discesa. In campo.