Pjanic scontento al Barça? Koeman non ci sta e risponde all’ex Juve

Miralem Pjanic
Miralem Pjanic - GettyImages

Dopo le dichiarazioni di Miralem Pjanic delle scorse settimane, è arrivata la risposta da parte dell’allenatore Koeman.

Nelle scorse settimane hanno fatto molto rumore le dichiarazioni di Miralem Pjanic riguardo la sua avventura al Barcellona. Un vero e proprio sfogo dell’ex Juventus, che di fatto si è lamentato per il poco minutaggio raccolto con la maglia blaugrana.

Parole che ovviamente non hanno lasciato indifferente l’ambiente catalano, tra chi si è schierato con il centrocampista bosniaco e chi invece lo ha accusato per un atteggiamento poco rispettoso verso il tecnico.

Certo, quello di Pjanic è effettivamente un bottino scarno raccolto al Camp Nou: una sola volta il centrocampista è partito titolare in campionato, mentre in Champions ha giocato sempre dall’inizio ma sostituito per tre volte su sei.

Fa specie, poi, vedere un tabellino povero anche in termini di gol ed assist: nemmeno uno, in nessuna delle due caselle, è stato segnato da Pjanic. Quando siamo arrivati ormai alla fine dell’anno, è chiaro che ci si aspettava di più.

Tutte le news sulla SERIE A e non solo: CLICCA QUI!

Miralem Pjanic
Miralem Pjanic -GettyImages

Pjanic infelice? Koeman non ci sta

Le parole di Pjanic hanno ovviamente colpito anche Ronald Koeman. L’allenatore del Barcellona, alla vigilia della sfida contro il Valencia, ha parlato in conferenza stampa e tra gli argomenti toccati c’è anche quello di Pjanic.

Imbeccato sulla questione, il tecnico olandese ha spiegato: “A centrocampo c’è tanta competizione. Ci sono giocatori che devono aspettare la propria occasione e quando capita devono dimostrare di poter giocare”. Parole nette, che determinano una sorta di apertura, ma anche una presa di posizione.

LEGGI ANCHE >>> Juve, quanti guai per Pirlo: si ferma anche Dybala

Dalla chiarezza si passa all’attacco, e cosi Koeman ha chiosato sul caso Pjanic con un’emblematico messaggio: “E’ lui che deve far vedere che l’allenatore sta sbagliando”. L’allenatore è pronto a dargli più spazio, ma evidentemente al momento il bosniaco non ha colpito nel segno.